Home Lettere a Lodinotizie Lettere – ll Consigliere Piacentini ha detto cose ingiuste ed errate

Lettere – ll Consigliere Piacentini ha detto cose ingiuste ed errate

30
0

Riscontro la nota a firma del Consigliere PD Piacentini pubblicata in due parti  sul quotidiano “Il Cittadino” il 27 e il 28 agosto us.

Sono una firmataria della lettera alla quale il Consigliere Piacentini  ha replicato con la suddetta nota .

Il Consigliere Piacentini gode certamente della mia personale stima, al di là delle idee politiche, però , scrivendo quel che ha scritto,  il Consigliere Piacentini  ha detto cose ingiuste ed errate.

Il fatto è che , per il Consigliere Piacentini  , il centro destra non opera bene , e quando il centro destra fa qualcosa della quale sia “proprio impossibile” parlar male , quella cosa , pensa il Consigliere Piacentini , gli è stata preparata , come la “pappa” , dalla precedente amministrazione di sinistra.

Mi permetto di suggerire  al  Consigliere Piacentini di non insistere su questo terreno.  E’ da tempo che il Consigliere Piacentini e la sinistra argomentano solo in tal senso , ma i cittadini sanno bene cosa li ha spinti a “cambiare il colore” nel governo della Città.

Non intendo entrare   più di quel tanto in dettaglio sulle questioni avanzate . Ma due o tre cose le voglio dire .

A cominciare dal fatto che , nella nota sopra citata, il Consigliere Piacentini si stupisce dei complimenti fatti al Comandante Germanà  .

Per come la vedo io quello stupore è dovuto al fatto che non si vuol dare valore alla meritocrazia.

Io so bene che i poteri di indirizzo e di controllo politico-amministrativo spettano agli organi di governo, e che ai dirigenti  spetta la gestione amministrativa, finanziaria e tecnica . Non dobbiamo però dimenticare che i dirigenti sono dipendenti con autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo, e non semplici esecutori di direttive ( si veda a tale riguardo il Ccnl di riferimento ). Eppoi un lavoro può essere svolto bene o male , con attenzione o distrattamente .

Noi abbiamo voluto complimentarci con il Comandante Germanà perché ha lavorato bene , e ci complimenteremo con chiunque soddisfi le nostre aspettative svolgendo il proprio lavoro con passione, competenza e spirito di iniziativa.

Quanto alle società partecipate , oggetto anch’ esse della nota del Consigliere Piacentini ,  la verità è che ci siamo trovati società con  situazioni finanziarie così compromesse che ci sono voluti mesi di estenuanti riunioni solo per poter avere la visione dell’insieme.  Nulla però è “sparito dai radar del Consiglio Comunale”. Il Sindaco Casanova sta lavorando con molta dedizione a tale partita. Certo è  che nessuno risolve in un baleno anni di deficit di bilancio, di generale incuria del pubblico interesse.

Stiamo facendo e faremo tutto il possibile per far si che le partecipate del nostro Comune non siano più solo un peso per le tasche dei cittadini contribuenti.

Quanto a Sogir , menzionata anch’ essa dal Consigliere Piacentini , comprendo la delusione del medesimo ma , in questo come in altri casi , vi sono decisioni che , se pur non  piacciono alla sinistra , sono l’espressione del pensiero politico di chi governa ora.

Infine , sul processo di riorganizzazione di uffici e servizi del Comune , la esperienza del Consigliere Piacentini come Assessore dovrebbe suggerirgli qualcosa .  Stiamo parlando di un Comune capoluogo di Provincia, e non di un ufficio con due o tre dipendenti . Non si tratta di spostare da un ufficio all’altro delle risorse, stiamo facendo qualche cosa di più complesso : la riorganizzazione voluta dal Sindaco è un processo complesso che riguarda l’intera struttura per rendere l’azione amministrativa più fluida ed efficace, e ciò non si può fare in pochi mesi.

Per concludere in una frase ( certo vi sarebbe ben più da dire ), gli argomenti del Consigliere Piacentini non hanno concreto fondamento , mentre sempre più evidenti appaiono le pecche della passata amministrazione .

Mi fermo qui , anche perché il Direttore vuole testi brevi . Il Consiglio Comunale sarà l’ occasione e la sede per proseguire la discussione , quando l’ordine del giorno lo consentirà.

Ringrazio per lo spazio concessomi.

Elisa Gualteri – Consigliere Comunale Alleanza lodigiana – Fratelli d’Italia