Lettere a Lodinotizie

Lettere – La maggioranza dimostri di essere completamente diversa da chi ha governato Lodi per decenni

Il Consiglio Comunale di martedi 20 sarà una tappa cruciale per una delle battaglie storiche del Movimento 5 Stelle a Lodi. Si discuterà del Nuovo Regolamento Comunale, la spina dorsale delle regole di buon funzionamento del Comune. All’interno del quale c’è un articolo, molto controverso, l’art. 12 comma 9, che regolamenta la distribuzione di risorse ai gruppi consiliari per “l’esercizio delle loro funzioni”.

In pratica un finanziamento ai partiti, mal celato dalla regola dei rimborsi. Una norma che ha prima elevato la quota di rimborso, poi ridotta, ma comunque sempre anacronistica, elitaria e a suo modo fuori contesto, visto che i principali comuni lombardi, tra cui Monza e Como, in cui era presente l’hanno abolita;. Un norma da “casta” che non abbiamo mai sopportato e combattuto duramente.

In questi anni, di forte contrapposizione sul tema, a partire già dal 2012, ne abbiamo viste di tragicomiche, da una parte all’altra della politica locale, pochissimi esclusi, ognuno ha goduto della sua fettina di torta nella tavola imbandita. Abbiamo visto utilizzare i rimborsi per pagarsi le crociere sul fiume, piuttosto che per l’acquisto degli ipad, con rendicontazioni spesso scorrette, ma comunque accolte, specie se la parte politica che la presentava era la stessa che governava. Le stesse rendicontazioni che a volte sono trascese nel dubbio della loro regolarità e legittimità.

Ci siamo spinti oltre, nel 2016 abbiamo presentato un esposto in procura, chiedendo la verifica delle “pezze giustificative” che con pazienza avevamo messo in piedi.

In questi anni noi come M5S abbiamo sempre rinunciato e restituito quello che non ritenevamo non ci competesse, arrivando ad alcune migliaia di euro, che anche nella loro dimensione contenuta, ritenevamo e riteniamo più giusto, corretto ed equo reinvestire nelle attività cittadine. Con la cifra complessiva che questo articolo si porta dietro si potrebbero organizzare tante micro iniziative che diano maggiore impulso alle attività sociali, alle biblioteche, alle merende comuni nei parchi, o semplicemente per rendendere la città più pulita.

Noi faremo di tutto affinchè quella norma “disequale” venga cancellata, e abbiamo la grande possibilità di farlo, ma è necessario che la maggioranza dimostri in aula di essere completamente diversa da chi ha governato Lodi per decenni.

M5S Lodi


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);