Lettere a Lodinotizie

Lettere – Ingresso cani nei parchi, Amici Animali: attendiamo fiduciosi che l’amministrazione si esprima

Gent.mo Direttore,

chiediamo spazio sul Suo giornale per rendere noto lo status quo in cui versa una delle iniziative portata avanti da Amici Animali, l’onlus di Lodi che si occupa delle problematiche inerenti appunto il mondo animale.

Incentriamo il discorso attuale sul problema dei parchi, vietati all’ingresso in città per i possessori di quattro zampe. In merito, il 14 ottobre 2014 cinquecento firme apposte dai cittadini a una petizione sono state consegnate nelle mani dell’allora Assessore all’Ecologia del Comune di Lodi, quindi sono ufficialmente agli atti dell’Ente.

Una sentenza del Giudice di Pace, emessa in Lodi il 15 luglio 2016, in merito al ricorso contro una sanzione comminata in proposito, ha annullato la multa, dando torto al comune di Lodi ed esprimendosi nel modo seguente:

La più recente giurisprudenza amministrativa (…) si riporta ad un indirizzo costante e consolidato il quale nega cittadinanza nel nostro ordinamento ai provvedimenti che limitano la libertà di circolazione ai conduttori di cani. Emerge chiaramente che le ragioni che sottendono dette misure (igiene, sanità, incolumità pubblica) ben possono essere attuate e rispettate mediante i divieti, le sanzioni e i controlli già previsti nei regolamenti (quali l’obbligo del guinzaglio, della museruola, della raccolta delle deiezioni), senza ulteriore necessità di limitare a priori le libertà di movimento dei soggetti detentori di animali da affezione, per le ipotesi in cui le amministrazioni deputate non siano in grado di provvedere a tali tipi di controlli. La norma regolamentare deve dunque ritenersi illegittima e deve essere disapplicata”.

Quest’ultima frase si riferisce all’art. 65 del Regolamento di Polizia Urbana, che il Giudice dichiara che debba essere modificato.

(Le altre multe, comminate per identica ragione, sono state ritirate in autotutela dal Comune stesso, quindi auto-annullate).

Nel frattempo, il Commissario Prefettizio, cui avremmo voluto esprimere il nostro pensiero in merito e con il quale avremmo desiderato avviare un dialogo costruttivo, non ha inteso riceverci demandando in pratica ogni decisione, benché avesse il potere di esercitarla, alla nuova amministrazione.

Veniamo quindi all’oggi. Due mesi fa abbiamo fatto pervenire all’Assessore all’Ecologia, Alberto Tarchini, una memoria, sull’argomento di cui parliamo in questo contesto ma anche su molti altri argomenti attinenti, di specifico interesse. Siamo stati ricevuti, e lo ringraziamo per la sollecitudine con la quale ha ascoltato le nostre proposte.

Una posizione su questi temi era stata richiesta da parte della nostra Associazione al momento dell’avvio della campagna elettorale e sottoposta all’interesse dei sette candidati. Sei avevano recepito il documento, cinque avevano inserito nel proprio programma elettorale i punti cardine del nostro documento. Quello qui descritto in questa lettera era al primo posto.

Lo stesso Sindaco poi eletto, Sara Casanova, aveva inserito questa frase nel testo del proprio programma, alla quintultima riga del capitolo “Tutela animali”: “Revisioneremo il regolamento di divieto di accesso ai parchi e alle aree verdi della città per chi conduce un cane”. Una promessa che è diventata debito, ma che ha anche la prerogativa della facoltà.

Un impegno preciso e in linea con la sentenza del Giudice di Pace.

Ora, e lo dobbiamo a chi ha aderito alla nostra petizione e ci ha sostenuto nelle nostre iniziative, abbiamo bisogno di risposte.

Riteniamo sia giunto il momento di passare alle certezze.

Attendiamo quindi fiduciosi che questa Amministrazione si esprima sulle linee programmatiche che vorrà perseguire in merito.

Grazie per l’attenzione e un cordiale saluto

Amici Animali onlus – Lodi

Angelo Bocchioli


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);