Home Lettere a Lodinotizie Lettere – Il simbolo della rinascita

Lettere – Il simbolo della rinascita

77
0

La scelta di Piazza Broletto per la presentazione della lista Giovani per Lodi a sostegno di Lorenzo Maggi riviste per noi un significato altamente simbolico, non solo perché ospita l’ingresso dal municipio, ma soprattutto perché qui si trova il simbolo più adatto a rappresentare ciò che vogliamo essere ed incarnare per questa città: la rinascita. Il simbolo che abbiamo scelto infatti è la cinquecentesca fonte battesimale che è l’elemento centrale del logo delle nostra lista e che dunque ci identificherà nei prossimi mesi di campagna elettorale e successivamente sulla scheda.

Rinascita significa per noi volti nuovi, quelli di un gruppo di ragazze e ragazzi, dai 18 ai 30 anni, che con passione e voglia di fare si mettono in gioco per la comunità, ciascuno con le proprie sensibilità, capacità e competenze, consapevoli del fatto che proprio in questa pluralità stia la nostra forza e la nostra ricchezza più grande. Siamo persone libere dalle costringenti logiche partitiche e dall’interesse personale, che già tanto male hanno fatto alla nostra città. Non saremo certo quei giovani che ammaliati dalle luci della ribalta e del successo si faranno abbindolare e manovrare dai politicanti di professione, quegli stessi soggetti che animatamente speriamo di consegnare alle pagine grigie della storia politica di questo municipio una volta per tutte.

Rinascita è anche nel modo di fare e vivere la politica: attraverso le nostre proposte e le nostre iniziative infatti, vogliamo essere il collante ed il legame indissolubile tra le istituzioni della città ed i suoi cittadini, perché tutti i lodigiani possano sentirsi finalmente parte attiva delle dinamiche e del dibattito pubblico cittadino. Vogliamo essere testimoni dell’idea che non esistono lodigiani privilegiati, più importanti od influenti rispetto ad altri, ed è proprio per questo motivo che passeremo questa campagna elettorale tra i cittadini di quelle periferie che da troppo tempo sono trascurate e dimenticate.

Rinascita come voglia di sciogliere quei lacci e slegare quei nodi che da troppo tempo tengono Lodi nel torpore e nell’immobilismo di una realtà che scivola sempre più inesorabilmente verso la periferia sociale, economica e culturale della nostra regione. Vogliamo liberare tutte quelle forze e tutte quelle energie che fino ad oggi sono rimaste inespresse ed imprigionate da un sistema che non voleva o non era in grado di capirle, coglierle e valorizzarle; ed è esattamente sulla potenza di queste forze e di queste energie che vogliamo basare la riscossa della città, perché possa tornare nel più breve tempo possibile ad essere ciò che storicamente è sempre stata: un’avanguardia della civiltà europea.

Rinascita come voglia di affermare una nuova identità lodigiana e la fierezza di appartenere alla comunità che anima questa nobile città. Abbiamo voglia di riscoprire tutti i tesori di cui la nostra realtà dispone, e di valorizzarne il patrimonio artistico, storico, culturale, linguistico e gastronomico, in modo tale da poter essere rimesso nel modo più compiuto possibile a disposizione della comunità e di tutti quelli che vorranno venire a scoprirlo, perché la città possa tornare ad essere un luogo di attrazione e d’interesse per quante più persone possibili. Non ci dimentichiamo poi come Lodi si appresti a raccogliere la sfida della città universitaria, e che tanto ci sarà da fare per renderla adatta ad accogliere tutti gli studenti che la sceglieranno come luogo di studio e di vita, e che rappresenteranno per noi un’opportunità ed una risorsa fondamentale.

Alberto Tarchini
Giovani per Lodi

giovaniperlodi@gmail.com