Lettere a Lodinotizie

Lettere – Il listone unico a Massalengo. Un sodalizio poco credibile

Il listone unico a Massalengo. Un altro pasticcio targato Capuano & Co.

Gentile Direttore, prendo spunto dall’articolo apparso sul IlCittadino del 1°maggio dal titolo “Elezioni, prove di dialogo fra Capuano e Marazzina”.

Leggendo l’articolo, ed avendo vissuto direttamente le vicende politiche del Comune tutt’oggi commissariato grazie alla giunta Papagni/Marazzina, mi sono chiesto con quale coraggio si possa pensare di tornare a chiedere il consenso della gente di Massalengo in questo modo.

Si tratta forse del bisogno ossessivo di occupare uno scranno in amministrazione, oppure è stata l’incapacità di entrambi i leader di costruire una lista credibile? Il fatto è che se verrà alla luce questa nuova stranezza, questa idea senza nome e senza senso, certamente non avrà nulla ha a che fare con il futuro di Massalengo, ma anzi sarà un nefasto ritorno al passato.

Da due mozziconi di liste come può venir fuori un “listone”? Come può essere credibile un sodalizio tra i due personaggi alla guida che sono sempre stati agli antipodi? quali possono essere gli interessi così forti da far digerire a ciascuno anni di scontri e dispetti? Chi dei due si candiderà Sindaco?

Non ho la verità in tasca, ma è chiaro che in questo caso la politica nulla centra. Il terreno di dialogo è un altro; non un’idea politica di riferimento nella quale un elettore possa identificarsi; non un’identità chiara.

Non mi resta che regalare un “in bocca al lupo” al nuovo “Listone”, se si concretizzerà, sperando comunque che con un briciolo di memoria e di molto buonsenso, i massalenghini sappiano scegliere.

Gianluigi Zanoni


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);