Home Appuntamenti Lettere – Il 12 febbraio incontro “Unioni civili e diritti delle coppie...

Lettere – Il 12 febbraio incontro “Unioni civili e diritti delle coppie dello stesso sesso: l’ora è adesso”

44
0
unioni civili Lodi

unioni civili LodiL’incontro che si terrà venerdì 12 febbraio, in Sala Granata, alle ore 21 – ospiti i parlamentari Pia Locatelli e Franco Bordo – organizzato dal Partito Socialista Italiano e da SEL per Lodi è stato voluto alla fine di una settimana che sarà certamente importante per definire le sorti del DDL Cirinnà, di cui tanto si sta discutendo, soprattutto nelle ultime settimane, e volto al riconoscimento, anche in Italia, delle coppie di fatto, etero e omosessuali. ‘#Svegliatitalia’ è lo slogan con cui sabato 24 gennaio in oltre cento piazze italiane hanno manifestato tutti coloro che sostengono la necessità che l’Italia si doti di una normativa che riconosca le unioni civili e i loro diritti e che colmi, almeno in parte, il grande ritardo accumulato rispetto alla stragrande maggioranza dei Paesi dell’Unione Europea in tema di riconoscimento dei diritti soprattutto delle persone omosessuali. Le previsioni normative contenute nel DDL Cirinnà sono il frutto di un lungo e approfondito lavoro di mediazione tra posizioni differenti in partenza; non giunge all’introduzione, come avvenuto, per esempio, in Irlanda, del cosiddetto ‘matrimonio egualitario’ per le persone dello stesso sesso e neppure riconosce loro il diritto pieno all’adozione, fermandosi all’ipotesi dell’adozione del figlio del partner sul presupposto di una valutazione positiva del giudice minorile.

Negli ultimi giorni le voci di dissenso rispetto a quanto previsto dal DDL Cirinnà sono cresciute, alcuni parlamentari sembrano, ancora una volta, anche stavolta, così come avvenuto quasi dieci anni fa con i Dico, avanzare dubbi di coscienza fino al punto di negare il riconoscimento delle unioni civili, l’Italia – la cui composizione sociale e il cui comune sentire sono profondamente cambiati negli ultimi anni – rischia di rimanere isolata, sul fronte dei diritti civili, con pochi ‘compagni di strada’: Bulgaria, Cipro, Grecia, Lettonia, Lituania, Polonia, Romania e Slovacchia. E poco più lontano, la Turchia.

L’incontro/dibattito di venerdì sarà l’occasione non solo per la presentazione, da parte dei nostri due ospiti, del contenuto del DDL Cirinnnà ma anche per fare il punto rispetto a quanto sarà accaduto nei primi giorni di discussione parlamentare, soprattutto per quello che riguarda le parti più discusse del provvedimento che sosterremo nella versione con cui entrerà in Aula e che auspichiamo troverà in numeri per l’approvazione.

Magari votato palesemente con una pubblica assunzione di responsabilità da parte dei parlamentari di ogni schieramento presente.

Sel per Lodi e Partito Socialista Italiano

unioni civili Lodi


SCOPRI QUI LE MIGLIORI OFFERTE DELLA TUA CITTA!