Home Lettere a Lodinotizie Lettere – Ferri: Progettualità e concretezza, quello che la sinistra non ha...

Lettere – Ferri: Progettualità e concretezza, quello che la sinistra non ha mai avuto nell’amministrare la città

44
0

L’amministrazione Casanova, sta dando prova di avere una progettualità che comporterà una serie di interventi positivi per la nostra città nel corso dell’anno 2019. Ringraziando l’intera giunta per l’operato, vorrei portare alcuni esempi di interventi di miglioria fatti alla nostra macchina comunale. In ambito di servizi al cittadino  le modifiche degli orari di sportello consentiranno ai cittadini di accedere più agevolmente ai servizi comunali.
In particolare l’apertura anticipata (alle 8.30, anziché alle 9) faciliterà gli utenti che hanno necessità di recarsi al mattino presto nei nostri uffici. Anche la “giornata del cittadino” è stata prolungata di un’ora (ore 8.30-17.45), sempre con il medesimo obiettivo, cioè garantire una range di orario più ampio e quindi migliorare l’accessibilità ai servizi.
Per la Direzione 3-Servizi tecnici è stata inoltre introdotta la novità delle aperture su appuntamento, un segnale importante di disponibilità verso le esigenze degli utenti. 

Lo sforzo che l’Amministrazione ha compiuto è volto a garantire imparzialità ed efficenza. Mi spiace leggere sulla stampa le sterili polemiche mosse dal consigliere Milanesi e Tagliaferri, al primo rispondo se sa cosa voglia dire sicurezza nei luoghi pubblici e di lavoro visto che ha valutato come cosa negativa l’aver chiuso l’entrata da piazza Broletto e “blindato” l’accesso degli uffici di sindaco e assessori. La nostra amministrazione, pone sempre la sicurezza al primo posto tant’è che per rendere più sicuri i locali comunali e per regolare l’accesso sia degli utenti sia dei dipendenti, ha deciso di posizionare dei tornelli agli ingressi comunali di Piazza Mercato.

A tutela dei dipendenti, abbiamo poi stilato un accordo garantendo secondo criteri di erogazioni differenti, la giusta remunerazione per l’impegno da loro profuso, perché è nostri primario interesse premiare il merito.

In ambito lavori pubblici, sono stanziati 300mila euro come promesso alla cittadinanza, per un intervento di manutenzione straordinaria del Parco Isola Carolina. Ai nostri predecessori che adesso tanto si scandalizzano perché abbiamo deciso di mantenere alcune proposte che erano del progetto Bay, chiedo di non continuare a strumentalizzare la vicenda visto che la ripartenza dal progetto Bay sembra più che ovvia visto che  già offre un computometrico. Forse i colleghi della sinistra hanno dimenticato che non sono mai riusciti a combinare nulla per la riqualifica del parco pertanto il piano B della giunta Casanova è sinonimo di promessa mantenuta alla cittadinanza.

Nel bilancio 2019 è prevista la realizzazione di una sala del commiato a Lodi, sempre gli esponenti del PD potranno essere soddisfatti della decisione dato che tanto si erano preoccupati nei mesi scorsi di addossare alla nostra amministrazione la colpa per la situazione critica della camera mortuaria che ricordo peraltro sia di competenza ospedaliera e non comunale. 

L’attenzione del Governo centrale e dalla Regione Lombardia, sull’edilizia scolastica, ci ha consentito di concentrare i nostri sforzi sulle progettazioni specialistiche che permettono di partecipare a bandi di finanziamento e cofinanziamento a copertura dei lavori. Questo tipo di approccio ci ha permesso anche di liberare delle risorse per quegli interventi “minori” di manutenzione straordinaria che altrimenti sarebbero economicamente difficili da sostenere per il nostro comune. Sono stati ultimati i lavori per la posa dei sistemi di sicurezza in copertura delle scuole primarie “Don Gnocchi” e “Madre Cabrini” oltre che l’allaccio degli scarichi fognari della scuola di Riolo, sempre in quest’ultima sono iniziati i lavori di recupero di due aule e della manutenzione straordinaria del giardino che verrà completamente rifatto e riconsegnato agli alunni in tempo per poterne fruire con l’inizio della bella stagione. E’ da poco terminata anche la riqualificazione del piano terra della scuola secondaria “Don Milani” che ospita le classi di didattica aumentata. 

Per quanto riguarda la manutenzione degli asili nido:

Carillon: fatta manutenzione del rivestimento esterno della struttura, della pavimentazione interna e della copertura per deposito passeggini esterno; riqualificazione pavimentazione esterna prevista per aprile, probabilmente durante le vacanze di Pasqua.

Girotondo: c’è stato un primo intervento urgente per manutenzione dei serramenti, abbiamo affidato per il riscaldamento i preventivi per la manutenzione e la posa di

sistemi di protezione dei ventilconvettori o per la sostituzione. È stato predisposto il progetto per la manutenzione straordinaria di una parte del tetto che sarà effettuata a chiusura del nido, in estate. È stata eseguita

manutenzione minuta di falegnameria.

L’amministrazione Casanova ha poi previsto una bonifica con successivo rifacimento della copertura della Cascina Faustina, altra promessa mantenuta rispetto al programma elettorale. Sono stanziati circa 1 milione di euro per il ripristino di Piazzale Matteotti, uno spazio pubblico molto frequentato e di grande passaggio che crea disagio da anni ai box sottostanti  comportando il progressivo aggravarsi della situazione poiché le precedenti amministrazioni hanno sempre ignorato il problema. 

Stanziamento di circa 250 mila euro per la pista ciclabile di via San Colombano che tra l’altro sarà il percorso alternativo per quando inizieranno i lavori nel sottopasso di via Nino d’Alloro.

Grazie alla sinergia tra Comune – Governo ed Anas, entro il 2019, la rotonda della Faustina finalmente subirà l’ intervento di rifacimento e di messa in sicurezza, visto che dopo anni e anni di sole parole e promesse vane da parte della sinistra, la cittadinanza ha dovuto attendere un governo (centrale e locale) a guida Lega per portare la soluzione. 

L’amministrazione ha portato avanti iniziative e progetti che probabilmente non hanno avuto un riscontro immediato e visibile, “strombazzato”, per intenderci, da far rimbalzare con i titoloni sulla stampa che tanto piacciono alla sinistra, ma che sono stati il presupposto indispensabile per consolidare la macchina comunale e per ripartire vista la situazione tragica che abbiamo trovato lasciata dai 23 anni si amministrazione di sinistra. 

Eleonora Ferri – Consigliere Comunale Lega – Comune di Lodi