Home Lettere a Lodinotizie Lettere – Emergenza, la Giunta Casanova ha agito tempestivamente

Lettere – Emergenza, la Giunta Casanova ha agito tempestivamente

308
0

Gentile Direttore, 

desidero fare chiarezza su alcuni aspetti trattati dal PD locale, sul suo quotidiano e sui social, in modo fumoso e con la tipica imprecisione di chi deve fare “la solita propaganda politica”, coniata per celare l’inadeguatezza del Governo centrale nella gestione della grave crisi economica derivata dalla pandemia.

I Cittadini devono sapere che per aiutare con immediatezza i Lodigiani e senza attendere le erogazioni dello Stato, la Giunta Casanova sin dal mese di Marzo scorso ha agito tempestivamente, posticipando e rateizzando gli avvisi di accertamento per Imu, Tasi e Tari, spostando al 31 Luglio la prima rata della tassa rifiuti, rinviando al 30 Settembre il pagamento dei canoni di locazione degli immobili comunali – residenziali e non – e questi, sono solo alcuni esempi degli aiuti messi concretamente in atto.

Ciò che è stato eseguito dal Centrodestra in piena emergenza sanitaria è stato fatto nonostante le minori entrate nelle casse del Comune e gli effetti tangibili del lockdown, quali ad esempio il mancato incasso di oneri di urbanizzazione, i mancati proventi da utilizzo dei parcometri, i mancati introiti dellaTosap e di sanzioni per violazioni del codice della strada ecc.…

Il Pd lodigiano ha dato informazioni errate circa le risorse che ad oggi il Comune ha effettivamente già incassato dal Governo.

Le cifre esatte sono queste.

Per garantire l’esercizio delle funzioni fondamentali del Comune, il 28 Maggio 2020 sono stati erogati dallo Stato € 816.713,00 che serviranno a ripianare, solo in parte, lo sbilancio creatosi nel nostro documento di previsione (tra minori entrate e maggiori spese causate dall’ emergenza). 

Per le ulteriori erogazioni di circa €  2 milioni di euro, il Comune dovrà purtroppo ancora attendere e al riguardo le tempistiche dei pagamenti non sono ancora state comunicate dal Governo Conte. 

Possiamo solo auspicare che lo Stato, per questa ulteriore immissione di denaro non replichi il pasticcio clamoroso dei ritardi attuati con l’erogazione della cassa integrazione, che sta mettendo in ginocchio migliaia di lavoratori e di famiglie italiane.

Sempre in data 28 Maggio sono entrati nelle casse del Comune € 2 milioni e 816 mila che la Giunta Casanova,  a seguito di confronti già attuati con le categorie produttive e per dare riscontro ai bisogni di commercianti, artigiani, imprese e famiglie, si sta apprestando a destinare, con concretezza e tempismo, per mitigare i tributi locali e in particolare la Tassa Rifiuti.

Dopo la Commissione Bilancio, prevista per martedì 16 Giugno, ci sarà l’annuncio ufficiale della poderosa manovra che verrà finanziata anche con l’avanzo di amministrazione 2019, che ammonta a € 4 milioni e 839 mila euro.

Quindi ora tutti sappiamo:
– che il denaro ad oggi arrivato dallo Stato è solo parte di quello che ci spetta, 
– che non sono noti al Comune i termini di erogazione delle somme a saldo;
– che il denaro ad oggi erogato è stato incassato dal Comune solo il 28 Maggio scorso,
-che il denaro erogato non copre tutte le minori entrate e le maggiori spese già consolidate per l’emergenza Covid19,
– che la Giunta Casanova NON è in ritardo nelle proprie decisioni e che la “lumaca di turno” è lo Stato ed il suo Governo di cui il Partito Democratico fa parte.

Elisa Gualteri Consigliere Comunale Lodi
Fratelli d’Italia – Alleanza Lodigiana