Lettere a Lodinotizie

Lettere – Contratto di Governo: sarà il primo passo per ridare finalmente speranza al Paese

Egregio Direttore, 

le scrivo questa lettera per condividere con lei e con tutti i suoi lettori il significato di questo Contratto per il Governo del cambiamento. 

Gli ultimi giorni di attività politica sono stati giorni intensi ed emozionanti. Siamo di fronte ad un reale cambiamento del nostro Paese. Gli attacchi che stiamo subendo sono scontati e prevedibili. Ci sono sacche enormi di privilegiati che è normale temano di perdere le posizioni di rendita acquisite e ci sono tanti altri che più semplicemente hanno paura del cambiamento. Sta a noi ricordare che in un Paese come il nostro, con tassi di disoccupazione reale e di conseguente povertà così elevati, non ci possa essere altra strada che un cambiamento radicale. A partire dalla mentalità. I cittadini da noi si aspettano tanto, a cominciare dai buoni esempi. E infatti nel contratto ci sono progetti come la riduzione del numero dei parlamentari o delle pensioni d’oro non corrispondenti ai contributi versati.

Come tutti avete potuto vedere, in questi giorni così intensi ci siamo riuniti intorno a un tavolo nella massima trasparenza per scrivere il Contratto di Governo con la forza politica che ha accettato di sostenere il Governo per il cambiamento del Paese che i cittadini hanno chiesto con il voto del 4 marzo.

Io ho avuto l”onore e l’onere di sedere a quel tavolo ma per me è come se al Contratto avessero collaborato i portavoce del Movimento tutti insieme, perché dentro c’è il nostro programma, quello che abbiamo scritto e condiviso con i nostri iscritti prima di chiunque altro, quello che i nostri elettori hanno votato. Dagli strumenti di democrazia diretta al reddito di cittadinanza, per citare due delle nostre storiche battaglie che stanno finalmente per diventare parte integrante dell’agenda di Governo. Una volta che il Contratto è stato completato lo abbiamo reso pubblico e sottoposto al voto dei nostri iscritti seguendo il metodo di apertura e condivisione che da sempre ci caratterizza. I nostri elettori decideranno se i temi del Contratto rispecchiano il mandato per il Governo e questa è una rivoluzione anche di metodo di cui dobbiamo andare orgogliosi: per la prima volta nel percorso per la formazione del Governo i temi sono stati messi prima dei nomi.

In questi giorni riempiremo le piazze d’Italia partecipando ai banchetti che i nostri attivisti e portavoce locali hanno organizzato per condividere anche dal vivo, di persona, a contatto diretto con la gente questo nostro piccolo pezzo di storia che stiamo cercando di scrivere.

Così contiamo di realizzare il sogno che abbiamo tanto faticosamente cercato di costruire: nonostante tutto fosse contro di noi, nonostante la legge elettorale ideata contro di noi e pensata per la nascita di un Governo Renzi-Berlusconi, nonostante tutti i sondaggi pubblici prima delle elezioni dicessero che questo sarebbe stato l’esito finale, avremo un Governo di cambiamento sostenuto da una maggioranza guidata dal Movimento 5 Stelle. Sarà il primo passo per ridare finalmente speranza al Paese.

Danilo Toninelli

Portavoce Capogruppo al Senato della Repubblica 

MoVimento 5 Stelle


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);