Home Lettere a Lodinotizie Lettere – Caso Piscine: per colpa di Uggetti nessuna certezza per la...

Lettere – Caso Piscine: per colpa di Uggetti nessuna certezza per la stagione estiva

73
0

Caso Piscine: per colpa di Uggetti nessuna certezza per la stagione estiva

Manca meno di una settimana all’inizio della stagione estiva e quest’Amministrazione non ha ancora fornito alcuna soluzione per le piscine estive. Belgiardino e Ferrabini quest’anno non apriranno il 1 Giugno e, ancor più grave, non sappiamo nemmeno se apriranno.

I due impianti necessitano di massicci interventi di manutenzione prima dell’apertura che al momento però non sono ancora iniziati. Lavori che ne posticiperanno inevitabilmente l’apertura, riducendo la stagione e quindi anche la reddittività economica. Chi pagherà per questo danno? Se la risposta è i cittadini, noi non ci stiamo.

Il bene per la città sbandierato da Uggetti sta mostrando la sua vera faccia: l’estate inizierà con una sola piscina a disposizione dei cittadini che rischiano pure di ritrovarsi sul conto i lavori di sistemazione degli impianti. Meno servizi quindi e a costi maggiori, ecco cosa ci ha lasciato Uggetti.

Lo scenario che si sta prospettando è quello auspicato da chi ha “taroccato” il famoso bando, cioè monopolizzare la gestione delle piscine a vantaggio di Sporting Lodi. Ad oggi infatti l’unica piscina estiva che aprirà a Giugno sarà proprio quella già sotto la sua gestione, con tutti i vantaggi economici che ne conseguono.

M5S Lodi

www.lodi5stelle.it