Home Lettere a Lodinotizie Lettere – Bar del paesaggio: l’ autogoal del PD

Lettere – Bar del paesaggio: l’ autogoal del PD

149
0

Nel 2009 l’amministrazione Guerini – PD diede il via alla progettazione del “Bar del Paesaggio”. Il costo complessivo ammontava a circa 300 mila euro, nello specifico 6mila euro per metro quadrato. 

I lavori iniziarono nel 2011 e proseguirono a singhiozzo per due anni. Il bar non fu MAI aperto a causa di problemi legati alla progettazione e alla realizzazione dell’opera che si è rivelata un fallimento sotto tutti i punti di vista. 

Per rendere di nuovo fruibile l’opera si stima un investimento di 235 mila euro. 

Leggo sulla stampa che i signori del PD, tramite un velato e strumentale “mea culpa”, accusano l’attuale Amministrazione di non trovare un rimedio al disastro causato da loro stessi e cercano di rigirare la frittata contro la Lega, sostenendo che la triste realtà possa essere in qualche modo utile, così come si trova allo stato attuale, a raccogliere consenso elettorale. 

Al PD, dalla memoria corta, ricordo che quelli che annaspano in modo disperato, oltre che patetico, cercando di ottenere ancora fiducia da qualcuno, non siamo certo noi della Lega. 

Non perdo più tempo nel pormi la domanda retorica – se queste persone “ci sono o ci fanno”, perché la risposta è oramai evidente.

Il PD prima butta nel WC 300 mila euro dei contribuenti lodigiani e poi lancia accuse contro chi è solo vittima di una situazione lasciata in eredità. Questa potrebbe essere l’ennesima barzelletta da Guinness dei primati, ricordo infatti che siamo al governo della città da poco più di un anno e mezzo e non abbiamo ancora finito di sistemare gli innumerevoli disastri combinati dalle precedenti amministrazioni di sinistra, e tra questi anche il “Bar del Paesaggio”! 

Predicare bene, razzolare male, go PD go … sempre più nel baratro.

Eleonora Ferri – Consigliere Comunale Lega – Comune di Lodi