Home Attualità Lettere al Direttore – Un quesito sugli incontri del “Meic”

Lettere al Direttore – Un quesito sugli incontri del “Meic”

30
0

Gentile Direttore,
ho saputo leggendo “Il Cittadino” di ieri che il Meic (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) promuoverà una serie di incontri, occasione di dialogo e confronto su temi centrali nel panorama sociale e culturale, iniziativa a mio avviso molto interessante soprattutto per noi giovani, troppo dediti alla vita frenetica di tutti i giorni tra studio/lavoro e famiglia, soprattutto in questo particolare e delicato momento storico che stiamo vivendo.
Nello specifico mi sono soffermata sull’invito del Comune al prof. Vito Mancuso docente di teologia presso la Facoltà di Filosofia del San Raffaele di Milano. Da cristiana, ma da profana in materia, credo sia un contraddittorio piuttosto provocante tra la teologia tradizionale e quella decisamente anticonvenzionale promulgata dal prof. Mancuso, piuttosto incentrata sull’”Io eD io” piuttosto che sull’”Io e Dio” per parafrase il suo ultimo libro.
Concludendo porrei un quesito sul promotore dell’evento, che non ho capito chi è: il comune, per cui l’incontro diventa un momento politico, o il movimento per cui però non mi spiego il legame con la programmazione cattolica?

Cordialmente,
Sara Casanova