Home Attualità Ambiente e Natura Lettere al Direttore – Lodi Vecchio, il Comitato No Pgt prosegue l’opera...

Lettere al Direttore – Lodi Vecchio, il Comitato No Pgt prosegue l’opera di proposta per migliorare le soluzioni dell’amministrazione

35
0

Il “Comitato No Pgt” di Lodi Vecchio prosegue la sua opera di proposta per il miglioramento del PGT di Lodi Vecchio su criticità molto discusse dai cittadini che non vedono soluzioni nel Documento adottato dall’Amministrazione Comunale il 13 Aprile 2012.

La prima proposta riguarda Via Fregoni, una via mai completata e mai aperta al pubblico e che sarebbe fondamentale per la viabilità di Lodi Vecchio. In prossimità della Basilica il nuovo PGT prevederebbe un’edilizia che viene definita “a basso impatto” nonostante gli 8,5 metri di altezza massima come elemento di raccordo tra il centro abitato, la campagna ed il cono visivo della Basilica di San Bassiano.

Il Comitato propone invece di adibire l’area definita AT3 a parcheggio pubblico cosicché l’area possa sostenere il maggior carico di traffico di turisti derivante dal nuovo parco archeologico e, inoltre, questo aiuterebbe gli esercizi commerciali della zona, strangolati dall’assenza di parcheggi per i loro clienti. A completamento del ripristino della viabilità locale si propone di rendere la strada che da Via SS. Naborre e Felice si dirige verso la SP115 a senso unico in direzione Lodi e, nel contempo, aprire Via Fregoni, il tutto a vantaggio della sicurezza stradale.

L’altro punto dolente ignorato dal Documento adottato dal Comune è la questione casa di riposo, promessa che si trascina da anni e per cui era stato raccolto il denaro tra i cittadini per l’acquisto di un terreno. Il terreno è stato poi venduto ed edificato, e veniva quindi riservata un’altra area più grande con la promessa del Sindaco che non vi sarebbero stati ulteriori cambi di destinazione d’uso e che l’area lungo la SP115 avrebbe avuto la sua casa di riposo. Preso atto della totale assenza di un’area destinata alla casa di riposo nel PGT, il Comitato chiede che venga specificata un’area irrevocabilmente destinata alla struttura in oggetto.

Nel Documento è previsto un parco archeologico insufficiente data l’edificabilità lungo Via Martin Luther King, area ad altissimo valore archeologico, per cui sono previsti palazzi e box. La proposta del Comitato è di trasformare l’intera area in un parco archeologico, dotato di viabilità morbida a favore dei cittadini che potrebbero così raggiungere la Basilica, attualmente non servita da nessun marciapiede. Il Comitato chiede inoltre lo smantellamento del magazzino comunale, una vergogna costruita sopra un anfiteatro romano, in modo che vi sia un contesto unico che racchiuda anfiteatro, Corte Bassa e Basilica rendendo Lodi Vecchio un punto di riferimento per la storia locale.

Altre proposte sono già pronte ed altre arriveranno nei prossimi giorni. I cittadini sono invitati ad incontrarci domenica 6 maggio in Piazza Vittorio Emanuele II e , a breve, il Comitato NO PGT organizzerà un’assemblea pubblica per presentare le proprie proposte e raccogliere le idee dei cittadini.

Comitato No Pgt