Home Lettere a Lodinotizie Lettere a Lodinotizie – Tutto da triste copione

Lettere a Lodinotizie – Tutto da triste copione

58
0
libriCaro Lodinotizie, ieri ho incontrato un dirigente del Comune di Lodi. E’ stato molto diligente spiegandomi nell’estremo dettaglio gli addentellati normativi che hanno spinto Lorenzo Guerini a lasciarci anticipatamente. E ha chiosato con un: “sono scelte”. Già, le stesse scelte che hanno destato irritata disapprovazione a livello nazionale, per pari abbandono precoce. Poi, il dirigente – persona che stimo molto, e di cui pertanto non fornirò qui generalità – ha cominciato a negare l’evidenza, parlando della locale biblioteca. A dire che lo scarto di ore d’apertura rispetto alle altre è contenuto, e che il giudizio è positivo. Su ciò, mi costringe ad infierire. E perchè l’onta sia particolarmente cocente, porterò ad esempio solo realtà minori per comprensoriali dimensioni e rango burocratico. Ebbene: la biblioteca di Lodi apre 33 ore settimanali. A Casalpusterlengo, realtà assai più piccola, sono aperti ben 40 ore settimanali. A Vimercate, che di popolazioni conta poco più della metà rispetto a Lodi, le ore sono 42 ( e fu lo stesso ex direttore della bibiloteca di Lodi, il Dott. – curiosamente – Vimercati, a segnalarmi la cosa). A Crema, sempre più piccola di Lodi, e senza condividere con Lodi il rango burocratico di Caposistema, le ore di apertura settimanale salgono ancora , a quota 45, 5. E, addirittura, poco tempo fa sia Crema che Casalpusterlengo facevano ancora di più. Ed insomma: vicini o lontani, tutti si impegnano, tranne Lodi. In tutte le altre biblioteche si registra una costante tensione verso il miglioramento. A Lodi, regna invece una placida, serafica tenacia nel rimanere a fondo, forse suggestionati dalla biblica escatologica allettazione circa i vantaggi di essere Ultimi. Che vergogna, che disastro. E quanto alla connessione Internet per gli utenti, ancora adesso incredibilmente alla civica di Lodi non c’è. E dire che io da anni sono iscritto pressso la biblioteca di …Borghetto Lodigiano, propio per usufruire di questo irrinunciabile servizio. Del resto, la connessione comunale presso i Giardini del Passeggio è da ieri che non funziona del tutto. Tutto da triste copione: la Lodi istituzionale seguita a optare per l’arrretratezza e il disimpegno su qualsivoglia fronte.
Cordialmente
Claudio Trezzani