Home Lettere a Lodinotizie Lettere – 5stelle predicano bene ma razzolano male

Lettere – 5stelle predicano bene ma razzolano male

212
0

Mentre a Roma si trovavano a votare un emendamento che permette di abolire il dibattito pubblico sulle grandi opere, a Lodi perseveravano ad incolpare la giunta Casanova di mancato confronto con la città. Partendo dal presupposto che chi sta amministrando Lodi, a differenza del Governo giallo-rosso, lo sta facendo con la legittimazione popolare data dai lodigiani per mezzo del voto, è evidente come i pentastellati, a seconda di ciò che più conviene loro, cambino idea. 

È inutile che provino in maniera maldestra, come solo loro sanno fare, a far passare le altrui considerazioni come sciocchezze. 

Il Sen. Augussori conosce bene l’iter dei procedimenti, a differenza dei pentastellati ed in particolare del Consigliere Casiraghi che, nonostante abbia per mesi lavorato a fianco del fortunatamente ex Ministro Toninelli, ancora non ha compreso come si svolgono i lavori parlamentari.

Ci sono delle volte in cui l’allievo superara il maestro, ma non è questo il caso, il che è tutto dire!

Il partito nato dal comico Beppe Grillo, che adesso può vantare come massimo esponente rappresentativo un Ministro di nome Lucia Azzolina, tenta sempre di sviare le osservazioni della Lega, a volte incolpando gli altri in altre cambiando le carte in tavola come un goffo giocatore dilettante. 

Dalla risposta del Cons. Casiraghi infatti ben si nota l’imbarazzo con il quale cerca di giustificare perché il suo partito abbia voluto eliminare il dibattito pubblico sulle grandi opere. La volontà ed il fine dell’emendamento proposto al Senato è palese a tutti, come è altrettanto palese l’arrampicata sui vetri di Casiraghi, il quale ha sostenuto che, trattandosi di un solo ramo del Parlamento, il provvedimento potrebbe non diventare legge. Insomma: prima si propone la modifica con la speranza che non venga intercettata da nessuno. Quando però la Lega, attentamente, scova le ipocrisie a 5stelle, ci si giustifica incolpando gli altri di non conoscere l’iter legislativo. Ebbene signori, condividendo il vostro imbarazzo, vi informiamo con simpatia che la Camera ha approvato lo stesso testo e la nuova legge è stata controfirmata dal Presidente della Repubblica ed è già pubblica sulla Gazzetta Ufficiale.

Cari esponenti grillini: coloro che necessitano di soccorso siete voi, che tra una fake news e l’altra tentate di prendere in giro i cittadini. Perseverate pure nell’arroganza, tanto i sondaggi parlano chiaro, e denotano che la mancanza di rappresentanti nel governo, alle prossime politiche, rischiate di averla voi, perchè con o senza taglio dei parlamentari, il vostro consenso è in caduta libera.

Sezione Cittadina Lega Salvini Premier – Lodi