Home Lettere a Lodinotizie Lettere – 1° Maggio, festa del (non) lavoro giovanile

Lettere – 1° Maggio, festa del (non) lavoro giovanile

25
0

Buongiorno direttore,

mi servo delle vostre pagine per augurare un Buon 1°Maggio a tutti i giovani del Lodigiano.

Mi rivolgo a quei giovani che fanno parte del 40% disoccupato.Mi rivolgo a tutti quei miei coetanei che sono emigrati all’ estero perché non hanno trovato lavoro oppure non si sono sentiti valorizzati, supportati nelle loro idee da uno Stato che si è fatto rubare “cervelli” da altri Paesi europei.

Tutto questo per colpa delle ultime scelte e decisioni assurde e inefficaci di chi ci dovrebbe rappresentare, ma invece ci denigra e pretenderà poi il nostro voto.

E mi riferisco,in primis, all’ allora ministro Fornero che ci definì “choosy” (facinorosi): pensi direttore siamo talmente choosy che un mio amico lavora di notte al Carrefour per una paga che sicuramente non lo gratifica; e,in secundis, all’ attuale ministro del Lavoro Poletti che ha appena detto che è meglio andare giocare a calcetto che portare i curriculum.

Ecco perchè come Movimento Giovani Padani siamo stufi di tutto ciò ed abbiamo elaborato delle proposte per il mondo del lavoro giovanile:

1.AGEVOLAZIONI SULLA ASSUNZIONE DEI GIOVANI, VENGANO CONSIDERATI “CATEGORIA PROTETTA”

  1. INTRODUZIONE DI “TICKETS” PER MINI -LAVORI STAGIONALI ED OCCASIONALI
  2. AZZERAMENTO DELL’ ALIQUOTA IRPEF PER GIOVANI DIPENDENTI ED INCENTIVI ALL’INOVAZIONE
  3. SALARIO MINIMO GARANTITO DI 800 EURO
  4. SUPERAMENTO DELLA LEGGE FORNERO

E’ ora di mettersi al lavoro!!!
Buona Festa del (non) Lavoro giovanile a tutti

Andrea Cesari

Coordinatore Provinciale MGP Lodigiano