Sport

L’Amatori Wasken batte il Matera e agguanta il terzo posto (VIDEO rigore di Illuzzi)

L’Amatori Wasken vince e convince contro il Matera, imponendosi con un solido 5-2 e conquistando la terza posizione in coabitazione con i lucani a quota 33, a -4 dalla coppia Breganze – Forte dei Marmi.

La squadra di De Rinaldis ha confermato quanto di buono si è visto in questo inizio di anno, nel quale non ha conosciuto altro che il sapore della vittoria. Eppure la formazione di Nuno Resende era salita a Lodi forte di una vittoria sulla pista di Viareggio a conferma di quanto di buono si era visto in questo inizio di stagione. Ma al Palacastellotti vige una ferrea legge, infranta solo parzialmente dal Breganze, l’unica in grado di non uscire sconfitta dal tempio lodigiano.

Il gol a freddo, poi la rimonta

Pronti via e Romero in contropiede battezza Català, portando in vantaggio gli ospiti. Eppure, esattamente come era successo a Follonica e poi a Valdagno nel recupero di martedì scorso, il Lodi non  si scompone, reagisce senza frenesia e pareggia con un rigore di Illuzzi (nel video). Poco dopo occasione per gli ospiti dal dischetto, ma la conclusione di Ghirardello viene neutralizzata da un Català sempre più convincente.

Al 20’ il Lodi mette la freccia, grazie ad una sassata di Ambrosio, che dalla media distanza fulmina Grimalt. I padroni di casa crescono e a 2’ dalla sirena volano sul 3-1: Illuzzi fa partire un tiro potente, il portiere argentino respinge come può, ma Malagoli sfoggia il suo miglior killer instict, chiudendo il primo tempo 3-1

Gara di alto livello

La gara è assai piacevole, grazie all’ottimo modo di “fare” hockey di entrambe le squadre e il divertimento abbonda anche nella ripresa: Ambrosio colpisce una traversa, mentre poco dopo Romero firma il 3-2 pescando il “sette” con un tiro da lontano.

A metà frazione Cellura rimedia una espulsione temporanea, ma il power non viene sfruttato dagli uomini di De Rinaldis, che però passano al 15’: Antezza rimedia nuovamente un cartellino blu, con Ambrosio abile a chiudere anzitempo la superiorità. Català sigilla il doppio vantaggio con pregevoli interventi, mentre il Golden Boy Ale Verona torna al gol a 45 secondi dal fischio finale, saltando il portiere e facendo esplodere il palazzetto lodigiano, finalmente pieno come ai vecchi tempi.

Amatori Wasken Lodi – Sinus Matera 5-2 (3- 1)
PT: 2:35 G.Romero, 10:53 (Rig) Illuzzi, 22:03 Ambrosio, 22:55 Malagoli; ST: 5:00 Romero, 15:36 Ambrosio, 24:15 Verona.
Amatori Wasken Lodi: A.Verona, F.Ambrosio, F.Platero, A.Malagoli, E.Bergamaschi, E.Pochettino, F.De Rinaldis, D.Illuzzi, R.Porchera, A.Català. All. P.De Rinaldis.
Sinus Matera: J.Lopez, V.Antezza, L.Santeramo, M.Ghirardello, J.Cellura, D.Borsi, G.Romero, G.Melillo, V.Grimalt. All. N.Resende.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);