Home Arte & Cultura La storia di Cappuccetto Rosso con i simboli PCS

La storia di Cappuccetto Rosso con i simboli PCS

444
0

Da Ottobre in libreria il secondo libro della casa editrice Uovo Nero: la storia di Cappuccetto Rosso tradotta nel sistema dei simboli PCS. Un classico della letteratura per l’infanzia in una nuova forma comunicativa.

Questo è un libro davvero speciale.
È un libro illustrato per bambini, come molti altri.
Racconta la classica storia di Cappuccetto Rosso e il lupo, come molti altri.
Ha pagine spesse e resistenti, come molti altri.
E allora?
È speciale perché utilizza tecniche di comunicazione aumentativa e alternativa (CAA), per permettere a bambini molto piccoli di leggere prima del tempo, ma anche per agevolare nella lettura bambini con autismo, bambini di lingua straniera, bambini con varie difficoltà di apprendimento.
Come?
«Tutto il libro è stato pensato, studiato e testato da uovonero per accompagnare i bambini nella lettura» racconta Enza Crivelli, curatrice del volume e della traduzione del testo in simboli. «La sagomatura delle pagine, per esempio, è realizzata in modo che il libro sia facile da sfogliare da parte di bambini molto piccoli o con difficoltà motorie».
La storia di Cappuccetto Rosso, in linguaggio alfabetico, scritta in stampatello e con una sintassi molto semplificata, è affiancata da una traduzione in simboli PCS (Picture Communication Symbols). «I simboli PCS sono immagini grafiche che rappresentano parole, frasi e concetti per rinforzare l’espressione e la comprensione: disegni semplici e chiari, facilmente riconoscibili, adatti a ogni età» spiega Enza Crivelli.
Inoltre, il testo è accompagnato dalle bellissime illustrazioni di Peppo Bianchessi, semplici e chiare da capire, ma allo stesso tempo piene di poesia.

Enza Crivelli è psicopedagogista e lavora da anni con bambini affetti da autismo. È responsabile per l’autismo dell’ambulatorio riabilitativo “Il Tubero” Anffas – Crema e collabora con Opleidingscentrum Autisme di Anversa.
Peppo Bianchessi è autore e illustratore di libri per bambini. Ha pubblicato in Giappone e in Italia. Si occupa principalmente di arte e comunicazione e negli ultimi anni ha realizzato corsi di scrittura creativa per le scuole, diversi video musicali e spettacoli multimediali come sceneggiatore e regista.

Cappuccetto rosso segue di un mese la pubblicazione del primo titolo della casa editrice uovonero, uscito in libreria lo scorso agosto nella collana “I geodi”: Riccio Lino e le Gommolose. Si tratta di una fiaba per bambini sulla possibilità di amicizia fra un riccio (metafora di un bambino affetto da autismo) e i suoi compagni roditori (i bambini neurotipici): una storia nata per raccontare ai compagni di classe di un bambino con autismo che tutti hanno delle qualità, a condizione che venga data loro l’opportunità di esprimerle.

uovonero è una nuova casa editrice nata con lo scopo di diffondere la cultura della diversità e della disabilità, attraverso la letteratura e le fiabe, ma anche attraverso le parole di chi ne è toccato da vicino.

Per informazioni:
www.uovonero.com
libri@uovonero.com
+39 349 3772839

cs cappuccetto