Politica

La senatrice Simona Vicari (NCI) si ricandida al collegio Lombardia 1 e inizia il suo giro elettorale a Lodi

Lodi. “Le farmacie sono un presidio sanitario unico per tante comunità del paese. Non possono essere trattate alla stregua di una qualsiasi attività commerciale” interviene così la senatrice Simona Vicari oggi ad un incontro con Federfarma a Lodi.

“Da sempre le farmacie, specialmente nei piccoli centri, rappresentano qualcosa in più di un semplice presidio sanitario. Durante questi anni, sia come relatrice della legge sulle liberalizzazioni che da sottosegretario ho cercato sempre di valutare al massimo i rischi concreti che una liberalizzazione indiscriminata avrebbe provocato ad un settore, quello farmaceutico, che rappresenta un pilastro del nostro Pil e della competitività delle nostre imprese e dei nostri lavoratori in Italia e all’estero”.

Simona Vicari, senatrice uscente, doveva essere candidata in Sicilia ma Maurizio Lupi, coordinatore nazionale di Noi con l’Italia l’ha chiamata ad impegnarsi in Lombardia.

“Accolgo con entusiasmo la candidatura con Noi con l’Italia in Lombardia e ringrazio Maurizio Lupi per avermi offerto questa opportunità.”

Donna e madre, professionista e politica di lungo corso: entra giovanissima al consiglio comunale di Palermo diventando il più giovane assessore d’Italia e a 29 viene eletta all’Assemblea Regionale Siciliana. Ha avuto anche una ricca esperienza da amministratrice locale, è stata sindaco di Cefalù (PA) per dieci anni: “L’esperienza più bella perché mi ha consentito di portare a compimento gli impegni presi con i cittadini”.

Ora si ricandida al Senato nel collegio plurinominale Lombardia 1 con NCI. Grazie alla sua esperienza come sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico e alle Infrastrutture, la Vicari è entrata subito in contatto con il territorio lombardo e con le sue imprese produttive.

“Vedo che c’è ancora tanto da fare – afferma la Vicari – soprattutto sui temi che riguardano la famiglia. Con Noi con l’Italia vogliamo partire proprio da questi punti: maggiore sicurezza per i cittadini, sostegno concreto alle famiglie con piani straordinari per la natalità con asili nido gratuiti e assegni familiari. Attenzione alle piccole e medie imprese, quindi rilancio dell’occupazione.”

Durante il suo mandato da sottosegretario la Vicari ha avuto occasione di lavorare con molti territori lombardi, soprattutto per l’implementazione delle smart cities. “Questo è un territorio dove ci sono punte di eccellenze molto avanzate in ambito tecnologico, per questo dobbiamo puntare ad un miglior utilizzo delle risorse per le tecnologie per tutto il sistema delle imprese.”


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);