Attualità

INCIDENTI STRADALI: LODIGIANO, MENO MORTI, MA AUMENTANO DEL 14% I FERITI

Diminuiscono gli incidenti, morti e feriti sulle strade italiane. Il Rapporto ACI-ISTAT evidenzia nel 2010 un calo, rispetto all’anno precedente, di incidenti (211.404; -1,9%), morti (4.090; -3,5%) e feriti (302.735; -1,5%) verbalizzati dalle Forze dell’Ordine. Luglio si conferma il mese “nero”, sabato il giorno con più morti, le 18:00 l’ora più critica. Di notte si verificano meno incidenti ma più pericolosi e i week-end restano fortemente a rischio. I giovani “under 25” sono i più colpiti. Il maggior numero di incidenti, morti e feriti si verifica sulle strade urbane, ma quelli più gravi avvengono sulle extraurbane. Più sicure le autostrade, anche se è in crescita il numero dei morti. Tra i grandi Comuni, Verona, Palermo, Catania e Venezia presentano l’indice di mortalità più elevato; Bari e Milano il più basso.

“Abbiamo mancato l’obiettivo UE – ha sottolineato il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Enrico Gelpi, commentando i dati – ma il risultato è comunque importante, perché sono state salvate 14.500 vite umane sulle strade italiane e risparmiati quasi 25 miliardi di euro in costi sociali. Investire in sicurezza e in formazione non rappresenta una perdita secca per nessuno: ogni euro speso in sicurezza stradale ne frutta 20 di risparmi ed è possibile evitare 1 incidente mortale su 3. Nonostante le note criticità – ha concluso Gelpi – nelle città la situazione migliora”.

Ecco i dati relativi al Lodigiano dove si conferma la media nazionale sulla diminuzioni dei decessi, ma gli incidenti purtroppo sono aumentati, seppur di poco. Aumentato anche il numero dei feriti, con un incremento del 14% circa.

Nel 2010 gli incidenti sulle strade del territorio sono stati 554 (18 in più rispetto al 2009), di cui 29 scontri frontali. I feriti sono stati 867 (oltre 120 in più sia rispetto al 2009 che al 2008) e 12 morti (sia nel 2008 che nel 2009 erano 18). Una trentina i pedoni coinvolti.

Di questi dati, i numeri relativi solo a Lodi città sono: 170 incedenti che hanno causato 243 feriti (di cui 2 in incidenti mortali) e 4 morti.

Qualche altro dato relativo ai veicoli: quelli “nuovi di fabbrica” e regolarmente registrati al PRA, nel Lodigiano, nel 2010 sono risultati essere 9.068 di cui 7.535 auto. Di questi in riferimento al capoluogo i veicoli sono 2.112, di cui 1.761 automobili. Mentre per quanto riguarda tutto il “parco veicolare” Lodigiano sono 162.839 i veicoli registrati nel 2010, di cui 128.864 auto (24.940 solo a Lodi).


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);