Home Attualità Ambiente e Natura In tanti alla scoperta dei “Tesori” naturalistici dell’Adda, da Abbadia a passeggio...

In tanti alla scoperta dei “Tesori” naturalistici dell’Adda, da Abbadia a passeggio lungo il “Sentiero delle libellule”

63
1

Il “Sentiero delle Libellule” ha attirato anche ieri numerosi appassionati de “Il Lodigiano e i suoi Tesori”, la rassegna che ogni domenica propone a tutti i cittadini visite guidate e percorsi alla scoperta delle bellezze del nostro territorio.

Abbadia Cerreto è stato il luogo di ritrovo e punto di partenza per un sentiero denominato “delle libellule” per la notevole presenza di varie specie di odonati (questo il loro nome scientifico). Grazie alla preziosa collaborazione e competenza delle guardie ecologiche volontarie del Parco Adda Sud, i partecipanti hanno potuto vedere da vicino libellule comuni e più rare, dai colori sgargianti, ma non solo. Si tratta infatti di insetti che non temono il contatto umano e che non ne subiscono alcuna conseguenza: proprio per questo le guide hanno potuto mostrarle al pubblico tenendole in mano e spiegandone con chiarezza i tratti fisici e comportamentali distintivi.

Un’interessante occasione per rendersi conto della ricchezza ambientale del nostro territorio e per incentivare il rispetto dei sistemi verdi. Le libellule, infatti, hanno una grande importanza ecologica in quanto sono considerate, soprattutto nella fase larvale, come bioindicatori. Questo per valutare la qualità dei vari ambienti acquatici. Un ambiente ricco di Libellule ha pertanto un forte valore naturalistico.

1 COMMENTO

  1. Buona l’iniziativa. Ma che dire degli enormi pioppi che alla fine della morta, nella boschina Carniti adiacente l’Adda, sono stati tagliati, forse perchè davano fastidio all’agricoltore? Che dire del depuratore di Abbadia Cerreto? Sarebbe interessante far scoprire anche questo alla gente ma sopratutto avere la volontà di intervenire seriamente per reprimere gli abusi ma innanzitutto per prevenirli.