Home Attualità Ambiente e Natura Impianto idroelettrico Castelnuovo. «Forti criticità di sostenibilità ambientale»

Impianto idroelettrico Castelnuovo. «Forti criticità di sostenibilità ambientale»

134
0

Adda CastelnuovoRegione Lombardia – Oggi in Giunta è stata approvata la delibera di espressione del parere al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in merito al progetto di “impianto idroelettrico Budriesse nei Comuni di Castelnuovo Bocca d’Adda, Maccastorna, Crotta d’Adda”proposto dalla società Vis srl.

LE CRITICITA’ EMERSE – Dal parere – comunica l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi – emerge che: “lo studio d’impatto ambientale ha evidenziato forti criticità in ordine alla sostenibilità ambientale delle opere di cui al progetto presentato”. L’intervento presenta significativi elementi di impatto e criticità su diverse componenti fra cui quella idrologica e idraulica, sulla biodiversità, sul paesaggio e sulla navigabilità dell’Adda.

IMPATTO TERRITORIALE – Il contributo per la valutazione di impatto ambientale prodotto è relativo ad un progetto che coinvolge una vasta area alla confluenza Adda-Po, nel territorio delle province di Lodi e Cremona e dei Comuni di Castelnuovo Bocca d’Adda, Maccastorna e Crotta d’Adda.

SOGGETTI DESTINATARI – Le principali parte interessate dal provvedimento sono il proponente (Vis srl), il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare come destinatario del contributo regionale, e gli Enti locali.

IL PROGETTO –  Il progetto propone lo sfruttamento idroelettrico delle portate del fiume Adda, poco a monte della sua confluenza nel fiume Po; in particolare sfrutterebbe il salto in corrispondenza di una traversa esistente, realizzata negli anni ’60 dopo la costruzione della centrale Enel di Isola Serafini. Si prevede l’incremento di tale salto, mediante l’installazione di uno sbarramento mobile, e un salto complessivo di 3 metri. La derivazione delle acque dal fiume Adda e la centrale idroelettrica sarebbero ubicati in sponda destra in località Budriesse, nel Comune di Castelnuovo Bocca d’Adda, immediatamente a valle del canale di scarico del Collettore Adda-Maccastorna (localmente detto anche “Chiavicone”); le opere fuori alveo in sponda destra insistono su aree in disponibilità del proponente, mentre le opere in sponda sinistra e in alveo sono su aree demaniali.


Casanova Sindaco