Home Attualità Ambiente e Natura Imminente perturbazione, poi neve in pianura al Nord

Imminente perturbazione, poi neve in pianura al Nord

821
0

Imminente l’arrivo di una perturbazione fredda dal Nord Europa che ci interesserà nella giornata di Natale: piogge, rovesci e temporali sul Nordest e in generale al Centrosud. Il Nordovest in questa occasione sarà ai margini dell’azione ciclonica con precipitazioni sporadiche e anche maggiori aperture. Il tutto verrà accompagnato da un netto calo delle temperature da Nord a Sud.

Una seconda e più intensa perturbazione a carattere freddo punterà dalle latitudini artiche gran parte d’Europa, interessando anche l’Italia. In questa fase avremo così una recrudescenza del maltempo: al Nord la presenza di aria fredda favorirà estese cadute di neve anche in pianura, in particolare su entroterra ligure, basso Piemonte e Lombardia; neve a tratti in pianura anche sul Nordest, ma con quota in rialzo per via dei venti di Scirocco. Non esclusi accumuli anche di oltre 20cm in pianura in particolare tra piacentino e Lombardia centrale, mentre sulle Alpi (dove la neve cadrà fino al fondovalle) avremo ulteriori accumuli anche di oltre mezzo metro già dai 500-800m di quota, specie sul comparto centro-orientale. Tra le città che vedranno la neve dunque Alessandria, Milano, Pavia, Lodi, Bergamo, Varese, Como, Lecco, Piacenza, Parma, ma non esclusa anche a Brescia, Vicenza e inizialmente pure su Verona, Padova, Venezia, Treviso, Udine e Pordenone.

Il maltempo potrebbe inoltre riproporsi a più riprese almeno fino a Capodanno 2021, con nuove perturbazioni dal Nord Europa responsabili di ulteriori rovesci e nevicate a quote medio-basse.