Appuntamenti

Il Trio Metamorphosi in scena alle Vigne il 12 novembre

Lunedi 12 novembre alle 21 al Teatro alle Vigne di Lodi (0371 409 855 www.teatroallevigne.com) il Trio Metamorphosi, con Mauro Loguercio (violino), Francesco Pepicelli (violoncello), Angelo Pepicelli (pianoforte). E’ il secondo concerto della Stagione degli Amici della Musica “A. Schmid” di Lodi. In programma il Trio in mi maggiore di Haydn, il Trio n. 2 di Šostakovič, e il Trio n. 3 di Schumann. www.triometamorphosi.com

____________________________

Biglietti da 2 euro (per gli studenti di musica) a 15 euro per l’intero. Acquistabili online sul sito del teatro e in biglietteria (lun-ven 17-19).

_____________________________

 “Questa formazione … ha oggi raggiunto un livello di maturità che la mette in grado di proporre interpretazioni meditate e convincenti anche di composizioni problematiche …” (Piero Rattalino, Musica)  

Il nome del Trio è un inno al processo continuo di cambiamento, così necessario in ambito artistico. E intende sottolineare la progressiva crescita di un complesso cameristico mai schiavo dell’abitudine, anzi, sempre pronto a mettersi in gioco con la volontà di creare prospettive di unicità in ogni performance. I tre musicisti vantano anche altre precedenti esperienze cameristiche di primo piano: in duo (violoncello e pianoforte), in quartetto d’archi, nonché collaborazioni con artisti del calibro di Magaloff, Pires, Meneses. Hanno tenuto concerti in numerose fra le sale più prestigiose del mondo, dalla Philharmonie di Berlino al Teatro alla Scala, dalla Salle Gaveau di Parigi alla Suntory Hall di Tokyo, alla Carnegie Hall.

Il Trio incide con Decca:  l’integrale di Schumann; Scotland, con una selezione di arie e lieder scozzesi di Haydn e Beethoven, con il mezzosoprano Monica Bacelli.

_________________________________

 La Stagione di Musica del Teatro alle Vigne prosegue il 21 gennaio con il Quartetto Van Kuijk, musiche di Mozart, Webern, Schubert.

La Stagione è dedicata a far scoprire i gioielli della musica da camera, con formazioni come il Trio Metamorphosi (Mauro Loguercio, Francesco e Angelo Pepicelli), i giovani del Quartetto Van Kuijk, il felice ritorno di un violinista come Domenico Nordio in quintetto con gli archi dell’Orchestra Verdi di Milano, il Trio di fiati dell’Orchestra Cantelli (Francesco Quaranta, Laura Magistrelli, Fausto Polloni). Ci sarà anche l’ottima occasione per ascoltare un capolavoro come la Passione secondo Giovanni di Bach, con un solista come il lodigiano Raffaele Pe, “uno dei più interessanti controtenori dell’ultima generazione” (L’Opera); con l’ensemble La Lira d’Orfeo, pure della nostra città, “Interpreti eccellenti, sia in accompagnamento della voce sia come solisti” (Gramophone); e il Coro della Chiesa Protestante di Milano. Finale della stagione musicale il 3 maggio con la Theresia Youth Orchestra, formazione dedicata al repertorio classico con strumenti d’epoca, progetto della lodigiana Fondazione iCons; composta da giovani provenienti dalle principali Scuole di tutta Europa.  Questo concerto avviene al termine di una residenza al Teatro alle Vigne.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);