Sport

Hockey. Il campionato di A1 riprende con Lodi-Breganze

La vittoria del Follonica in Coppa Italia ha travolto tutti i pronostici. La squadra più giovane delle prime otto è riuscita nell’impresa di portarsi a casa uno dei tre obiettivi della stagione: manca solo l’ultimo, lo Scudetto. Proprio di questo obiettivo ne parleranno Lodi e Breganze nel big match della terz’ultima di Stagione Regolare. Il Forte è pronto a ritornare in vetta nella trasferta a Monza.

Dopo la delusione per entrambe in Coppa Italia, ora si sfidano per il match clou della 23° giornata (PalaCastellotti ore 20.45, arbitri Galoppi di Follonica, Di Domenico di Correggio). L’Amatori Wasken Lodi è ritornato in testa solitario dopo otto partite e col fattore pist a imbattuto, unica squadra del torneo, vuole scacciare il pericolo Breganze. E’ la super sfida tra le due squadre col miglior filotto di risultati utili, 9. Per i lodigiani il bilancio favorevole conta di 5 vittorie e 4 pareggi, mentre per i veneti è di 8 successi e 1 pareggio. I rossoneri hanno fatto segnare il miglior record di vittorie consecutive nel torneo, 7 battendo il precedente dell’Amatori Lodi e del Cgc Viareggio con 6. Inoltre il Breganze con queste 7 vittorie consecutive ha eguagliato il proprio record storico inanellato nel 1973. E’ la serata dei grandi ex, Franco Platero e Federico Ambrosio che l’anno scorso hanno contribuito a far vincere lo scudetto all’Amatori Lodi. A confronto anche il miglior attacco esterno 63 e complessivo 126 del Breganze contro la miglior difesa interna 25 e complessiva 51, dell’Amatori Lodi. Ambrosio è il miglior realizzatore del campionato delle ultime giornate, 33 reti in 12 partite avrà di fronte il suo compagno Adria Català che negli ultimi 125 minuti giocati ha subito solo 2 reti. Lo spettacolo può iniziare.   

Il Monza di Colamaria sabato completa il ciclo casalingo con le prime quattro della classe, con un bilancio di 2 sconfitte senza segnare contro Amatori Lodi 0-3 e Cgc Viareggio 0-6 e una vittoria col Breganze 4-3. Il Monza nelle ultime due partite ha sempre vinto e cerca punti per i playoff visto che da qui alla fine deve poi incontrare squadre di rango come il Valdagno e il Follonica. Il Forte dei Marmi per la terza volta in questo campionato gli è capitato un black out in fase realizzativa, cosa già successa in precedenza in casa contro il Trissino 0-5, a Sarzana poche settimane fa perdendo 3-0, ed infine col Follonica 0-5. Il passo falso con la squadra di Mariotti è costato il primo posto in classifica (PalaRovagnati ore 20.45, arbitri Carmazzi di Viareggio e Fontana di Milano) . Il Monza già da lunedì sarà già in viaggio per una tournee in Portogallo dove incontrerà in tre giorni, il Benfica, il Turquel e il Porto, prima di ritornare in A1.

Era da otto anni che il Cgc Viareggio non perdeva tre partite di campionato consecutive, era il campionato 2009-10. Ora vorrà rialzare la testa e riprendere il cammino interrotto da qualche settimana. Bertolucci e compagni avranno di fronte il fanalino di coda Giovinazzo, ormai con poche chances rimaste per rimanere in A1. I baresi dopo 23 anni ripetono il cammino dell’Ash Giovinazzo, quando nel 1995, al termine del campionato di A1 con 12 squadre, finì ultimo con lo stesso bilancio, 1 vittoria 1 pareggio e 20 sconfitte. Al Giovinazzo manca solo matematica per la retrocessione (PalaBarsacchi ore 20.45, arbitri Davoli di Correggio e Righetti).

Si ripeterà il derbyssimo sabato sera dopo i Quarti di finale di Coppa Italia dove Valdagno si &e grave; imposto per 2 a 1. La posta in palio però è altissima, perché c’è un posto migliore per un’eventuale scontro dei Quarti dei playoff tra le due cittadine vicentine (PalaSIND ore 20.45, arbitri Molli di Viareggio e Moresco di Marostica). Sabato sera sarà la 74°esima sfida tra Bassano e Valdagno. Bilancio a Bassano: 25 vittorie, 5 pareggi, 6 vittorie Valdagno. Il Bassano è la terza squadra dopo Amatori Lodi e Breganze col miglior andamento positivo, 8 partite utili, e due mesi da imbattuto. Stesso periodo senza sconfitte per il Valdagno fuori casa, nelle ultime quattro partite lontane dal PalaLido i ragazzi di Vanzo hanno raccolto 3 vittorie e 1 pareggio. E’ la sfida tra il capocannoniere Tataranni con 47 reti e lo spagnolo Marc Julia con 37, terzo nella speciale graduatoria. I due attaccanti hanno una particolarità entrambi sono i più regolari del campionato, su 22 partite solo in due sono rim asti con le stecche bagnate, Questo significa affidabilità.

Il Follonica reduce dalla doppia soddisfazione prima la “manita” e poi la vittoria della Coppa Italia sul  Forte dei Marmi , vuole vincere e magari fare lo sgambetto al Bassano impegnato nel derby col Valdagno (Capannino ore 20.45, arbitri Barbarisi e Mauro di Salerno). Il Thiene è vicinissimo alla salvezza e tenterà di fare un altro risultato positivo e soprattutto fuori casa, 11 dei 17 punti in classifica sono stati fatti lontano dal PalaCeccato. Davide Banini con la tripletta al Forte dei Marmi in campionato ha raggiunto il suo record personale di reti in A1,  20;  registrato nel 2016-17.  Lucas Martinez è da due partite che non segna, non era mai capitato durante il torneo.

E’ una sfida ad eliminazione per i playoff. Se il Sarzana dovesse perdere saluterebbe quasi definitivamente la post season, in caso contrario rientrerebbe in gioco e aggancerebbe proprio i veneti a quota 31 (Palasport ore 20.45, arbitri Ferraro di Bassano e Brambilla di Agrate). Il Trissino con una affermazione avrebbe ancora la chances di giocarsi i playoff contro l’Hrc Monza. La squadra di De Gerone dopo esser ritornato alla vittoria battendo 3-2 il Thiene cercherà di vincere due partite consecutive in casa cosa che non accede da quattro mesi. Lo spagnolo Ferran Formatje sta andando a segnoo da cinque partite, 11 reti, è il sua miglior striscia in campionato.

E’ il secondo ed ultimo derby reggiano in serie A1 (PalaRegnani ore 20.45, arbitri Fronte di Novara, Stallone di Giovinazzo) . I precedenti si riferiscono solo ai derby giocati in B e in A2. Sabato sera  sarà la 14° sfida tra Roller Scandiano e Correggio.  Bilancio a Scandiano: 2 vittorie, 0 pareggi, 4 vittorie Correggio. Una sconfitta condannerebbe il Correggio alla retrocessione, con un risultato positivo invece, la squadra di Pablo Jara rimarrebe ancora in gioco per la salvezza e bloccherebbe il periodo di 10 sconfitte consecutive.

Tappeto rosso per il Sandrigo che alla 20° giornata potrebbe firmare il suo ritorno in Serie A1 vincendo il Campionato di Serie A2 bissando la Coppa Italia. Dovrà battere il Pordenone (Palasport ore 20.45, arbitro Canonico di Bassano). Il Vercelli invece dovrà confermare la sua presenza nei playoff contro Montecchio (PalaPregnolato ore 20.45, arbitro Uggeri di Lodi), mentre tra Cremona e Montebello si deciderà una delle altre tre squadre ammesse ai playoff (San Daniele Po ore 20.45, arbitro Parolin di Bassano). Il secondo in Coppa Italia Zetamac Roller Bassano è ospite del Pico (Palasport ore 20.45, arbitro Nicoletti). Ultima chance per il Seregno di rimanere in A2 contro Modena (Palasomasochini ore 20.45, arbitro Fabris), mentre si riducono le possibilità anche per il Novara vista la sconfitta sabato scorso nell’an ticipo contro il Forte (3-2) che ora ha la ghiotta possibilità di salvarsi con alcune giornate di anticipo.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);