Cronaca

Guerini e il voto agli stranieri: è già polemica. Dopo Foroni interviene anche Tadi

A seguito dell’intervento del sindaco di Lodi Lorenzo Guerini, nel corso della serata organizzata dal centro culturale La Cattedra, per quanto riguarda il diritto di voto agli stranieri regolari prima che abbiano ottenuto la cittadinanza, e dopo la replica a mezzo comunicato stampa del Presidente della Provincia Pietro Foroni, divulgato oggi, sulla questione interviene anche il capogruppo Pdl in consiglio comunale a Lodi, Sergio Tadi. «Il sindaco, quando interviene nella sua qualità di primo cittadino ad un incontro di un centro culturale – afferma Tadi – non lo fa a livello personale, ma lo fa come rappresentante della città. Fare affermazioni come quelle che ha fatto nei giorni scorsi rivestono, quindi, un carattere ufficiale. La nostra costituzione prevede un particolare processo di integrazione per poter diventare cittadini italiani e non è quindi così semplice poter esercitare il diritto di voto da parte di persone che risiedono in una comunità da poco tempo e che ancora non ne condividono il tessuto sociale. E soprattutto perché non hanno la cittadinanza italiana.»


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);