Home Attualità Gli artigiani lodigiani a Padernello

Gli artigiani lodigiani a Padernello

46
0

Per il secondo anno, torna a Padernello (BS) l’iniziativa Verso il Borgo, una due giorni di eventi, dimostrazioni, laboratori all’aperto, mostre innovative, percorsi sensoriali, un talent show per studenti in cerca d’autore organizzato dall’Associazione Artigiani di Brescia e Provincia e dalla Fondazione Castello di Padernello.

L’evento si svolgerà il 29 e 30 settembre, e sarà tutto nel segno della competenza e della passione che fa dell’artigianato di ieri, di oggi e di domani una delle leve dell’economia italiana.

Anche quest’anno, non mancherà una rappresentanza di imprese di Lodi, anche perché tra i partner dell’iniziativa c’è l’Unione Artigiani e Imprese Lodi, che da sempre è impegnata perché si concretizzi il dialogo tra gli studenti e il mondo dell’artigianato.

Nella prima edizione del progetto, infatti, oltre ai due giorni di open day con manifestazioni, conferenze, presentazioni e dimostrazioni pratiche, è proseguito fino a maggio 2018 con giornate di alternanza scuola lavoro che hanno coinvolto centinaia di studenti. L’idea è quella di ripetersi, ma proseguirà con la creazione di un vero e proprio “borgo artigiano” nel Castello di Padernello.

Le imprese del Lodigiano presenti alla kermesse sono:

  • Tipografia F.lli Bignami di Casalpusterlengo
  • Pelletteria RCL di Livio Regnante Colautti di Galgagnano
  • Ceramica Vecchia Lodi di Angelo Pisati di Lodi
  • Termoidraulica Snc di Lodi
  • Restauratrice Simona Piolini di Lodi

Oltre a loro, nella “Innovation Room” del Castello, uno spazio dedicato all’artigianato tradizionale rivisitato in chiave futuristica, sarà presente:

  • Techno Mida Srl, Rivestimenti d’Avanguardia, di Simone Pozzi, di Cornegliano Laudense

Il progetto è nato l’anno scorso su iniziativa dell’Associazione Artigiani di Brescia, ha ottenuto subito il beneplacito di Casartigiani Lombardia e si sviluppa su cinque anni – commenta Mauro Sangalli, segretario dell’Unione Artigiani e Imprese Lodi -. È proseguito con un maggiore coinvolgimento delle scuole, creando veri e propri percorsi di alternanza. L’idea è quella di trasformare Padernello in un insieme di laboratori artigiani, di scuole bottega. Noi dell’Unione Artigiani l’abbiamo sposato perché rispecchia la nostra missione, ovvero quella di collegarci con il mondo della scuola, per far conoscere ai ragazzi l’importanza del sapere pratico artigiano. Speriamo che questo progetto pilota di Padernello possa essere riproposto in altre realtà provinciali”.