Home Attualità Ambiente e Natura Fino al 27 novembre “Il Lodigiano e i suoi tesori”

Fino al 27 novembre “Il Lodigiano e i suoi tesori”

34
0

Inaugurata da “Ultreya!”, festival sui Cammini spirituali d’Europa, e proseguita con “Fai il pieno di Cultura”, la rassegna “IL LODIGIANO E I SUOI TESORI” apre il mese di ottobre con un appuntamento multiplo dal titolo “Domenica di carta”, dedicato agli archivi e alle collezioni documentarie. Protagonisti della giornata saranno l’Archivio Storico Comunale di Lodi, l’Archivio Diocesano, l’Archivio “Ada Negri”, la Fondazione Cosway e il Museo della stampa e della stampa d’arte con la mostra “Alberto Casiraghy. Cibo, poesia e arte nelle edizioni Pulcinoelefante”.

Il calendario prosegue, domenica 9 ottobre con una giornata naturalistica che propone visite guidate alla Foresta di Pianura di Lodi, al centro cicogne del Parco Adda Sud a Castiglione d’Adda e alla Riserva Naturale “Monticchie” di Somaglia.

Il 16 ottobre, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, il Castello Morando Bolognini (in foto) aprirà straordinariamente al pubblico, con ingresso gratuito al Museo Lombardo di Storia dell’Agricoltura  e al Museo del pane, con dimostrazioni di panificazione.

La domenica successiva, 23 ottobre,  “Il Lodigiano e i suoi Tesori” si sposta nell’alto Lodigiano, a Comazzo, per ammirare la raffinata architettura dell’oratorio di San Biagio a Rossate di Lavagna.

Protagonista  dell’ultimo appuntamento di ottobre sarà la Chiesa dei Santi Michele Arcangelo e Nicola Vescovo, già Abbazia degli Olivetani, a Villanova del Sillaro. A corredo della visita, la chiesa ospiterà il concerto “Terra, acqua, aria e fuoco. La visione del mondo nella spiritualità medioevale” a cura di Musicarte.

A Sant’Angelo Lodigiano si ripercorreranno le orme di Santa Francesca Cabrini (6 novembre) con un Itinerario guidato alla Casa natale della santa, alla Basilica dei Santi Antonio Abate e Francesca Cabrini e al Museo della Basilica. Chiuderà la giornata il concerto Italia bella mostrati gentile. Canti della migrazione italiana” a cura di Musicarte.

Domenica 13 novembre i bersaglieri di Lodi apriranno al pubblico le porte della loro Casa Museo, recentemente entrata nel Sistema Museale Lodigiano. L’itinerario si concluderà con la visita guidata alle lapidi commemorative dei bersaglieri conservate presso l’ ex Convento di San Domenico, oggi sede della Provincia di Lodi.

L’appuntamento di domenica 20 novembre sarà al Santuario di Maria Madre del Salvatore, detto dei Cappuccini, a Casalpusterlengo, dove l’Associazione Musicarte concluderà la visita guidata con lo spettacolo “I miracoli della Vergine. Leggende sacre ed eventi straordinari in terra lodigiana”.

Come da tradizione, l’ultimo appuntamento della rassegna sarà ospitato dal Museo “Il mondo nel presepio” di Salerano sul Lambro dove il concerto “Le ninne-nanne di Maria. Canti del Presepe nella tradizione popolare italiana” aprirà il pomeriggio di visite guidate.

Per informazioni è possibile contattare la Provincia di Lodi – U.O. Politiche Culturali ai seguenti recapiti: tel. 0371.442280 – 442285 – 442306, e-mail centrodoc.beniculturali@provincia.lodi.it.