Home Appuntamenti Mostre e Spettacoli Famiglie a teatro. “Casca il mondo casca la terra. Ballata dei contrari”

Famiglie a teatro. “Casca il mondo casca la terra. Ballata dei contrari”

646
0

Domenica 22 dicembre, alle ore 17, la Compagnia Oltreilponte Teatro porta in scena al Teatro alle Vigne di Lodi, per la stagione di Famiglie a Teatro, Casca il mondo casca la terra – Ballata dei contrari, uno spettacolo con musica e canzoni per raccontare le avventure di due bambini che aiutano gli adulti a superare pregiudizi e difficoltà. 

Età: dai 6 anni in su

Un narratore, accompagnandosi con la sua chitarra, canta la storia di due villaggi che si osservano da posizioni opposte e contrarie. Uno in alto, in cima a una montagna, dove vive Malatesta, un bambino un po’ solitario. L’altro in basso, ai piedi della montagna, dove vive Malaspina, una bambina un po’ ribelle. E per ogni villaggio c’è un re, che comanda con inganni e prepotenze, convincendo gli abitanti ad accusare quelli dell’altro villaggio, gli stranieri, di essere la causa di tutti i loro mali. Tra i due villaggi scoppia così la guerra, che terminerà solo grazie al coraggio dei due bambini: scopriranno le menzogne dei re e mostreranno agli abitanti come costruire un nuovo villaggio tutti insieme, dove vivere in pace.

__________________________________

Oltreilponte Teatro è una compagnia teatrale fondata a Torino nel 2004 che opera nel settore della formazione e della produzione teatrale per adulti e ragazzi, allestendo i suoi spettacoli in Italia e all’estero.

Nasce dall’incontro tra teatro d’attore e teatro di figura, secondo un percorso di confronto e contaminazione reciproca. Ricorrendo infatti alla tecnica dell’animazione a vista si tenta di svincolare il burattino dalle forme tradizionali, alla ricerca di particolari drammaturgie che permettano una sempre diversa fusione di attore e figura.

L’incontro di attorialità e burattineria avviene anche col proposito di una relazione tra attore e pubblico diretta ed essenziale, sorretta da un preciso e chiaro intento comunicativo. Per questo si guarda sovente con favore alle forme che il teatro popolare offre, come quella narrativa, e anche la scelta del repertorio e delle fonti risente di quest’apertura all’elemento popolare.

L’utilizzo di musiche inedite, create o elaborate appositamente per la scena ed eseguite dal vivo, diviene parte integrante dell’operare della compagnia, dando luogo a diverse collaborazioni con musicisti di calibro nazionale e internazionale.

Il repertorio di Oltreilponte si diversifica in produzioni per adulti e per ragazzi. Il rapporto col mondo dei più giovani si è concretizzato nel corso del tempo in spettacoli suddivisi per fasce d’età e nell’elaborazione di percorsi teatrali, formativi e attività di laboratorio.

Il nome Oltreilponte è ispirato all’omonimo canto partigiano scritto da Italo Calvino nel 1958 e musicato da Sergio Liberovici.