Home Territorio Lodigiano Edilizia Pubblica, il Comune partecipa al bando per il recupero di 11...

Edilizia Pubblica, il Comune partecipa al bando per il recupero di 11 immobili

51
0
L'assessore Claudia Rizzi
L'assessore Claudia Rizzi

“Una crescente attenzione alla manutenzione del patrimonio: è questo l’impegno che stiamo portando avanti con convinzione e che attraverso la programmazione degli interventi, comincia a dare risultati tangibili”, così l’assessore al Patrimonio Claudia Rizzi che annuncia la partecipazione del Comune ad un bando emesso da Regione Lombardia, su cui la Giunta sarà chiamata ad esprimersi domani (giovedì 14/03).

“Si tratta di una manifestazione di interesse per la riqualificazione ed il recupero del patrimonio abitativo pubblico (art.4 legge 80/2014) – spiega -. Regione, previa verifica della rispondenza dei requisiti richiesti, stilerà una graduatoria rispetto alle domande inoltrate e finanzierà integralmente gli interventi che si intendono effettuare. Un’occasione imperdibile che siamo ovviamente pronti a cogliere”.

Il limite massimo di finanziamento percepibile sarà di 500.000 euro, con un importo massimo di spesa per alloggio pari a 50.000 euro. Le risorse finanziarie, messe a disposizione come da Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ammontano ad 24.114.936,48 euro, e saranno disponibili sul bilancio regionale solo a seguito del trasferimento delle stesse da parte del Ministero competente che avverrà su più annualità.

“Ho selezionato con l’Ufficio Tecnico undici immobili che saranno interessati dal progetto manutentivo e/o di adeguamento e miglioramento impiantistico e tecnologico – prosegue Rizzi -. Si tratta di sei appartamenti siti in Via Kennedy, due in Corso Archinti, uno in Via XX Settembre, uno in via Fe’ (nella porzione già in passato ristrutturata) e uno in Via Marerscalca. Il quadro economico complessivo previsto per la riqualificazione è di euro 460.000, con una quota da porre ad oggetto della richiesta di finanziamento regionale pari a euro 412.705,26. Speriamo che in corso d’anno si ripresentino altre opportunità del genere”.

L’Amministrazione sta lavorando per recuperare anche altri finanziamenti che contribuiscano a sostenere economicamente importanti interventi di riqualificazione e messa a norma del patrimonio.

“Stiamo intervenendo sulle scuole, sugli impianti sportivi e sugli immobili ERP e stiamo portando avanti percorsi di manutenzione già avviati dalla precedente Amministrazione su alcuni edifici pubblici quali il teatro e la biblioteca. Una progettualità a 360 gradi che richiede investimenti ingenti e che una pubblica Amministrazione da sola non riuscirebbe sicuramente a sostenere. In questa logica, stiamo dando una spinta decisa alle progettazioni che ci consentono di partecipare ai bandi di finanziamento regionali e statali”.

Tra gli interventi di riqualificazione degli immobili di edilizia residenziale pubblica, volgono ormai al termine i lavori di ristrutturazione del fabbricato sito in Via Paolo Gorini che, a conclusione dei collaudi, vedrà incrementare il patrimonio disponibile del Comune di otto nuovi appartamenti destinati all’edilizia residenziale pubblica. Sono partiti anche i lavori per la riqualificazione dell’immobile di Via Vigna Alta, che presumibilmente saranno portati a termine entro fine anno.