Home Cronaca È un Amatori bellissimo: Valdagno battuto 7-2

È un Amatori bellissimo: Valdagno battuto 7-2

46
0

L’Amatori ritorna ad essere l’Amatori, batte 7-2 il Valdagno e si consolida al primo posto, a +1 nella differenza reti rispetto al Forte.
Se a Monza si erano visti confortanti segnali di ripresa, questa sera il Lodi ha dato il meglio di sé con tutti i i suoi attori, da Català a Platero, da Illuzzi a Maremmani, i giallorossi hanno mostrato il volto bello e deciso che li ha portati in vetta a questo campionato.
La cronaca
Il primo tempo è frizzante e dopo la prima fase di studio il Lodi passa al 6’ con Ambrosio, che da destra pesca il perfetto inserimento di Cocco.
Il Valdagno vive sulle fantasie di Montivero, i cui suggerimenti sono spesso preda del nulla, un buon materiale per le chiusure difensive di Verona e Platero.
All’8’ la miglior occasione per il Valdagno: allo scadere dei 45” Fariza trova il tempo per battere a rete, con la sfera sfiorata da Montivero, che da due passi colpisce la traversa.
IMG_1109La squadra di Resende vive però di geometrie perfette e al 12’ giunge il capolavoro di Platero, che da destra parte in slalom e batte un immobile Cunegatti con un diagonale di polso che s’infila sul palo opposto.
Non è un dominio, ma semplicemente una miglior lettura dell’incontro da parte di un Amatori che difende con intelligenza e attacca con i giusti tempi, come confermano i falli di squadra, che a metà primo evidenziano un 8-0 in favore dei giallorossi.
Al 15’ le due squadre alzano i ritmi e Verona viene agganciato da Montivero, che non accenna alla protesta, tanto è netto il rigore: la chirurgica conclusione di Ambrosio si spegne all’incrocio alla sinistra del Gatto.
Il 3-0 appare abbondante, eppure il copione non cambia, con un sostanziale equilibrio e un Valdagno che fatica a trovar la strada per dei tiri puliti.
Al 19’ decimo fallo dei Valdagnesi che giunge contestualmente alla rete di Illuzzi: con un sorriso Di Domenico si scusa, il fischio gli è partito una frazione di secondo prima che il capitano giallorosso iniziasse il movimento di tiro. Sul dischetto più lontano va Cocco, che però sbaglia.
23’44”: come accadde per il vantaggio, Platero è out per infortunio e il Lodi segna: Cocco parte da sinistra e trova pronto Ambrosio, che al volo insacca il poker che chiude un bel primo tempo.
Secondo tempo
Dopo 53” Verona infila il 5-0…con la complicità di Nicoletti, che si disinteressa della pallina per raccogliere il bastone di Cunegatti, scivolato in angolo: leggerezza che costa cara al numero 2 Veneto.
Il Valdagno accorcia al 7’ grazie ad un perfetto diagonale da destra di Montivero, che bacia il palo e s’insacca.
Vanzo inserisce il giovanissimo Zambon, che dopo aver impegnato Català, si misura in un corpo a corpo con Ambrosio, cadendo nella finta dell’italoargentino, aprendo lo spazio alla conclusione di Platero, che dalla media fa secco Cunegatti per il 6-1.
Il 7-1 porta la firma di Illuzzi, che insacca la ribattuta di un rigore fallito.
I giallorossi potrebbero anche aumentare il bottino, ma sprecano in tiro diretto per il blu a Pallares ed il conseguente power play subendo la rete del 7-2 su rigore (Fariza) a 45” dal termine. Ma poco importa, perché il Forte dei Marmi non va oltre il 4-0 con il Bassano: l’Amatori è primo, ma per il verdetto conclusivo di questa regular season si dovrà attendere il prossimo 22 Aprile, quando Illuzzi & soci saranno di scena a Correggio, mentre il Forte giocherà a Viareggio l’ennesimo derby infuocato.