Home Appuntamenti Domenica 17 marzo al Verri I Solisti dell’Orchestra Cantelli

Domenica 17 marzo al Verri I Solisti dell’Orchestra Cantelli

99
0

Domenica 17 marzo alle 17 all’Aula Magna del Liceo Verri di Lodi (info 0371 409 855 www.teatroallevigne.com) I Solisti dell’Orchestra Cantelli, con Francesco Quaranta (oboe), Laura Magistrelli (clarinetto), Fausto Polloni (fagotto); quinto concerto della Stagione degli Amici della Musica “A. Schmid” di Lodi, in collaborazione con il Teatro alle Vigne.

      In programma  musiche di Mozart, Beethoven, Milhaud, Ibert. Tomasi.    

_________________

    Biglietti da 2 euro (per gli studenti di musica) a 15 euro per l’intero. Acquistabili online sul sito del Teatro; in biglietteria (lun-ven 17-19); e un’ora prima del concerto, all’Aula Magna del Liceo.

_____________________________

    I tre solisti della milanese Orchestra Cantelli, che abbiamo ascoltato in numerose edizioni del Festival MiTo, ci propongono un viaggio fra Settecento e quel Novecento che ne riscopre la misura – dopo gli

eccessi tardo-romantici.

   Nella prima parte siamo in atmosfera operistica, con le arie dalle Mozartiane Nozze di Figaro e dal Don Giovanni. Apre un Divertimento, anch’esso del compositore salisburghese: come le Cassazioni, le Serenate e le cosiddette musiche notturne, sono pezzi legati al gusto settecentesco di far musica insieme e riflettono una identica struttura formale, in cui si alternano movimenti di danza e passaggi solistici e virtuosistici. Per questa ragione i Divertimenti sono musiche di piacevole ascolto, dalla scrittura semplice e lineare e dai giochi armonici chiari e precisi, che riflettono un sentimento classico di superiore equilibrio e serenità.

Settecento – riletto dal Novecento –  anche nella seconda parte, dove ascoltiamo Milhaud che nel 1937 scrive le musiche di scena per Romeo e Giulietta di Shakespeare; e si ispira al settecentesco musicista francese Michel Corrette.

Nei pezzi di Ibert osserviamo il grande magistero nella scrittura per strumenti ad ancia, esplorando tutta la gamma tonale ed espressiva di questi tre strumenti, con un fine gusto umoristico che appare evidente

nel movimento finale.

________________________________________    

Francesco Quaranta, primo oboe solista dell’Orchestra Cantelli dal 1992 e primo oboe dei Pomeriggi Musicali di Milano dal 2008. Si è esibito nelle sale più prestigiose. Collabora, come primo oboe, anche con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e l’Orchestra Nazionale della Rai, fra le altre.

Laura Magistrelli è primo clarinetto dell’Orchestra Cantelli dal 1994. Ha tenuto concerti nelle sale più prestigiose. Collabora come primo clarinetto con diverse orchestre, tra cui il Teatro Carlo Felice di Genova e  I Pomeriggi Musicali di Milano. Ha tenuto numerosi concerti cameristici in diverse formazioni, collaborando anche con I Solisti di Mosca. Ha inciso diversi CD per Bayer Records, Pongo Classica, Chandos, International Clarinet Association, Clarinet Classic, Camerata Tokio con Karl Leister. È titolare della cattedra di clarinetto al Conservatorio di Milano.

Fausto Polloni, vincitore del Concorso di Stresa, svolge un intensa attività concertistica con diverse formazioni orchestrali e cameristiche. E’ docente di fagotto presso il Conservatorio di Piacenza.

_________________________________

 

La Stagione di Musica del Teatro alle Vigne prosegue il 30  marzo con la Passione secondo Giovanni, di J.S.Bach, con l’ensemble lodigiano La Lira d’Orfeo, il controtenore cittadino Raffaele Pe, e il Coro della Chiesa Protestante di Milano.