Home Territorio Lodigiano Dodici volontari per l’assistenza alle persone sole

Dodici volontari per l’assistenza alle persone sole

100
0

Comune e Auser insieme per promuovere attività integrative e di supporto ai servizi sociali. L’amministrazione municipale e la sezione provinciale dell’Associazione per l’autogestione dei servizi e la solidarietà hanno infatti sottoscritto una convenzione per sviluppare forme di collaborazione in alcuni ambiti delle politiche sociali dell’ente pubblico, in particolare per quanto riguarda i servizi di assistenza domiciliare.

«I mezzi ed il personale di cui dispone il Comune – spiega a tale proposito l’assessore alle politiche sociali, Silvana Cesani – sono purtroppo sempre più insufficienti a soddisfare la crescente domanda di alcune tipologie di servizi assistenziali, a dispetto del considerevole aumento registrato negli ultimi anni degli stanziamenti di bilancio per questo settore. In quest’ottica, realtà come quella dell’Auser, in possesso di requisiti, competenze, esperienza e mezzi tecnici e organizzativi adeguati, possono fornire un prezioso contributo complementare e sussidiario all’azione dell’amministrazione comunale».

In base all’accordo tra i due soggetti, l’Auser del Lodigiano, presieduta da Domenico Bassanini, metterà a disposizione dei servizi sociali del Comune una squadra di 12 volontari, che saranno impegnati in attività di accompagnamento/trasporto, consegna di farmaci a domicilio (ritiro dal medico generico della ricetta, acquisto del farmaco e consegna al domicilio dell’anziano), aiuto nelle pratiche burocratiche (pagamento bollette, compilazione Modello 730 e dichiarazione Isee), consegna della spesa a domicilio, compagnia per persone sole (telefonica, a domicilio, passeggiate). Le modalità di svolgimento delle attività (per le quali l’Auser riceverà un rimborso di 16.000 euro) saranno preventivamente concordate con gli operatori del settore politiche sociali del Comune che si riservano di verificare e controllare la qualità e la quantità delle prestazioni. L’Auser presenterà inoltre al Comune una relazione consuntiva dell’attività svolta. Il Comune si riserva poi la facoltà di stabilire, in accordo con l’Auser, le modifiche ai criteri operativi dei servizi che eventualmente si rendessero necessarie. Durante il periodo di vigenza della convenzione l’Auser parteciperà alla programmazione dei servizi, sarà previamente informata ogni qual volta si procederà a variazioni dei programmi medesimi e potrà proporre a sua volta variazioni e/o nuovi programmi ed iniziative. Quale responsabile operativo dei volontari Auser (che nell’espletamento dei servizi sanno muniti di apposito tesserino personale di riconoscimento) è stata indicata la signora Angela Allegri.