Home Territorio Lodigiano Da Regione nuovi fondi per piccolo Comuni del Lodigiano. Foroni: «Importante risultato»

Da Regione nuovi fondi per piccolo Comuni del Lodigiano. Foroni: «Importante risultato»

457
0

Ulteriori risorse, per un ammontare di 10,8 milioni di euro, destinate ai piccoli Comuni lombardi fino a 5000 abitanti e alle Unioni di Comuni, che, nel settembre 2018, erano stati ammessi alla graduatoria per l’assegnazione di fondi destinati alla manutenzione urgente del territorio, ma non ancora finanziati.

Sono state rese disponibili, su proposta dell’assessore regionale agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori, con l’approvazione in Consiglio regionale dell’assestamento del Bilancio, per completare lo scorrimento dell’elenco di tutti i Comuni aggiudicatari del bando.

Con l’assegnazione di un primo contributo regionale di 9 milioni nel dicembre 2018 erano stati finanziati 249 interventi dei 609

“I piccoli Comuni – ha sottolineato Sertori – concorrono in maniera importante a scongiurare lo spopolamento dei territori montani e, pur dovendo far fronte a esigenze e difficolta’ economiche per l’erogazione di servizi, la loro differenza va considerata un valore aggiunto per Regione Lombardia”.

“Si tratta di risorse attese da tutti piccoli Comuni lodigiani che in questo modo potranno intervenire sul delicato ambito degli edifici pubblici e delle infrastrutture comunali senza timore di mettere a rischio il proprio bilancio – ha commentato l’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – Siamo sodisfatti per aver ottenuto anche quest’anno un importante risultato a testimonianza dell’attenzione di Regione per tutto il suo territorio, non ultimo per le piccole realtà di provincia”.

I BENEFICIARI DELLA PROVINCIA DI LODI – Per la provincia di Lodi sono state stanziate risorse complessive per 741.000 euro, raggiungendo cosi’ un totale di 21 Comuni.

Di seguito l’elenco dei 12 Comuni che riceveranno il contributo in questa nuova tranche: Abbadia Cerreto (40.000 euro), Boffalora D’Adda (40.000 euro), Cavenago D’Adda (31.500 euro), Cervignano D’Adda (40.000 euro), Comazzo (40.000 euro), Corno Giovine (40.000 euro), Corte Palasio (40.000 euro), Crespiatica (40.000 euro), Maleo (40.000 euro), Salerano sul Lambro (4100 euro), Somaglia (40.000 euro), Turano Lodigiano (22.500 euro).