Lodigiano

Da Regione 44 milioni per famiglie e contro violenza donne. Pedrazzini: «Nidi gratis e bonus per chi è in difficoltà»

MILANO, 14 GIUGNO 2017 – “Oggi Regione Lombardia finanzia con 40 milioni di euro le politiche per la famiglia e investe quasi 4 milioni di euro contro la violenza nei confronti delle donne, confermando la grande attenzione al sociale e dimostrando che le cose dette dal centrodestra anche nell’ultima campagna elettorale non erano proclami, ma atti concreti. L’utilizzo di tutte le risorse messe precedentemente a disposizione per il reddito di autonomia e il loro rifinanziamento dimostra l’efficacia del welfare regionale e la bontà delle scelte fatte, che rispondono alle reali esigenze dei cittadini”. Claudio Pedrazzini, Presidente di Forza Italia nel Consiglio regionale della Lombardia, commenta così gli stanziamenti decisi oggi dalla Regione.

 

“Abbiamo messo a disposizione altri 32 milioni di euro per i nidi gratis, sia pubblici che privati convenzionati con il pubblico – spiega ancora il Presidente Pedrazzini -. Nel primo anno di applicazione questa misura, il 2016, ha coinvolto 13.000 bambini lombardi, la nuova finestra va dal settembre di quest’anno al luglio dell’anno prossimo. Abbiamo riconfermato anche il bonus famiglia rivolto ai nuclei vulnerabili, quelli cioè con la presenza di donne in gravidanza o di bambini adottati e che abbiano un indicatore ISEE inferiore ai 20 mila euro così da allargare il più possibile la platea dei possibili beneficiari. Dopo il precedente stanziamento di 12,5 milioni di euro, distribuiti fra 10 mila famiglie, arriveranno ora altri 6,8 milioni: 1.800 euro per ciascun bonus, che restano tali nonostante la promessa di 800 euro del bonus bebè varato dal Governo nazionale ma che deve trovare ancora conferma nella prossima legge di Stabilità. Altri 1,2 milioni di euro serviranno per misure complementari di sostegno alla famiglia, dal supporto alla presentazione delle domande al sostegno alla rete tra comuni e consultori. Infine, Regione ha stanziato 3,7 milioni euro per il contrasto alla violenza contro le donne: finanzieranno la presa in carico e l’ospitalità delle vittime presso i centri che fanno capo alle 18 reti antiviolenza riconosciute in Lombardia, fra le quali quella di Lodi di cui abbiamo parlato in un recente incontro pubblico con l’on. Mariastella Gelmini e l’on. Mara Carfagna”.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);