Politica

Da domani VITA DA aMARE torna in Sardegna

Da domani VITA DA aMARE torna in Sardegna. La manifestazione di “teamworking” rivolta a persone diversamente abili anche quest’anno conferma la trasferta in Gallura dopo il successo dello scorso anno e le precedenti tappe in Liguria. E lo fa con numeri da primato. Infatti, venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 settembre 2018 saranno circa 120 ragazzi speciali segnalati da associazioni della Lombardia e della Sardegna ad imbarcarsi con circa novanta tra accompagnatori, volontari, esperti velisti, medici e operatori sanitari su ben 22 imbarcazioni a vela, tra cui 4 catamarani, a Porto Rotondo, grazie alla rinnovata collaborazione dello Yachting Club, della Marina e del Consorzio di Porto Rotondo con l’assistenza della Guardia Costiera.

L’iniziativa, alla nona edizione, è ancora una volta patrocinata dal Consiglio di Regione Lombardia e dal Comune di Olbia grazie al Sindaco on. Settimo Nizzi e all’Assessore al Turismo Marco Balata. Partner della manifestazione sono la Croce Rossa Italiana – Comitato di LodiAir Italy, Tirrenia-Moby, Mirto’, Boomerang Yachting & Charter e Marina di Olbia Yachting Service. Sponsor principali sono la Fondazione della Banca Popolare di Lodi, Windmoller & Holscher di Lodi, Ever Elettrica Lodi, Rotary Adda Lodigiano, Fondazione Renato Corti di Milano, Forgiature Vitali Milano, General Finanze Milano, Fabbrica Pelletterie Milanesi e Gruppo Humantech di Bergamo. Contribuiscono anche Caseificio Zucchelli di Orio Litta (LO), Salumificio Bertoletti di Graffignana (LO), Univerciok di Merlino (LO), Pasticceria Mazzucchi (Lodi Vecchio), Consorzio Vino DOC San Colombano (MI) e Panificio Segalini di San Colombano (LO).

Sei le associazioni partecipanti; dalla provincia di Lodi: Mosaico Servizi, Fondazione Danelli, Sport Insieme, L’Officina dei Talenti; dalla provincia di Milano: La Bottega della Solidarietà di Legnano e Il Carro di Paullo. Ci saranno inoltre un gruppo pavese segnalato dall’Asst di Pavia, l’associazione La Metafora di Asti e 4 realtà della Sardegna, oltre alla CRI di Lodi che porterà 3 automezzi sull’isola e che si occuperà dell’allestimento del campo base, con 4 tende dormitorio e 2 tende refettorio.

Alla conferenza stampa di presentazione a Lodi (che ha fatto seguito a quella di Olbia dello scorso agosto) c’erano l’onorevole Claudio Pedrazzini, responsabile del Dipartimento Welfare di Forza Italia nazionale e da sempre convinto sostenitore di VITA DA aMARE, il Presidente della Fondazione BPL Duccio Castellotti, l’Assessore al Turismo del Comune di Olbia Marco Balata, lapresidente del Mosaico Lucrezia Greco e una rappresentanza della CRI di Lodi.

Vita Da aMare è partita è partita ormai nove anni fa grazie all’idea di un gruppo di amici che ha voluto condividere la passione per la barca a vela con persone con abilità diverse – spiega Claudio Pedrazzini -. Così è nato qualcosa di unico rivolto non solo ai ragazzi speciali, ma a tutti coloro che si mettono a disposizione degli altri con grande sensibilità. Per tre giorni, decine di ragazzi con disabilità e i loro accompagnatori vengono ospitati in barca a vela per raccogliere i migliori stimoli che la vita sul mare può offrire; e chi ha la fortuna di passare un weekend a stretto contatto con loro, ne riceve in cambio emozioni impagabili. Per questa edizione, approdiamo nuovamente nella splendida cornice di Porto Rotondo, in acque che sono tra le più belle d’Italia. Possibilità offerta grazie all’entusiasmo e alla collaborazione del Sindaco Settimo Nizzi e dell’Assessore al Turismo Marco Balata. Siamo certi che la nuova edizione di VITA DA aMARE sarà ancora una volta un grande successo, per il quale diciamo grazie a tutti gli sponsor lodigiani e della Sardegna”.

VITA DA aMARE è stata premiata alla Festa dello Sport di Lodi e insignita del Premio Corallo per il Sociale 2018 ad Alghero. Testimonial di eccezione della nuova edizione sarà Giusy Versace, che presenterà il suo libro “Wondergiusy”. Verrà anche organizzata una sfilata di moda a Porto Rotondo in occasione della manifestazione, affidata a due giovani stilisti olandesi vincitori di un reality show, che insieme allo stolista Paolo Isoni promuoveranno una collezione speciale realizzata dai ragazzi diversamente abili con le loro idee e che verrà presentata alla prossima regata del 2019. Come già nel 2017, è annunciata la partecipazione all’evento del weekend anche il Vescovo di Tempio, monsignor Sebastiano Sanguinetti.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);