Home Territorio Lodigiano Coronavirus, Salvini raccoglie le richieste dei sindaci lodigiani

Coronavirus, Salvini raccoglie le richieste dei sindaci lodigiani

426
0

Matteo Salvini resta in contatto costante con i sindaci, da Nord a Sud, e negli ultimi giorni ha moltiplicato messaggi e telefonate per conoscere i problemi e le richieste del territorio nelle settimane di emergenza da Covid19. Nelle ultime ore Salvini ha contattato decine di sindaci lombardi. A Lodi, dopo aver ascoltato tutti i dieci sindaci della prima zona rossa, si è confrontato con Sara Casanova (primo cittadino del capoluogo) e Maurizio Villa (Sant’Angelo Lodigiano).

“Nel pomeriggio sono stata contattata da Matteo Salvini. E’ stata un’occasione di confronto preziosa, perchè mi ha permesso di spiegargli tutte le istanze e le preoccupazioni della nostra città che da fine febbraio sta lottando per arginare l’epidemia di Covid-19.

Ho sottolineato l’operato eccezionale della nostra azienda ospedaliera che, oltre al carico di lavoro ordinario, è riuscita a gestire l’emergenza, grazie al sacrificio di tanti medici, infermieri, operatori sanitari e volontari.

Abbiamo parlato anche delle prospettive di ripresa per la città e per il Lodigiano. E’ fondamentale che vengano al più presto messe in campo strategie per limitare i danni al tessuto sociale e produttivo del territorio e per offrire un sostegno economico concreto.

Salvini mi ha ringraziata per l’impegno con cui l’amministrazione comunale ha affrontato questa situazione emergenziale e mi ha spronato ad andare avanti a lavorare per la città e per i lodigiani, senza curarmi delle polemiche vuote e strumentali.

E’ per me un grande motivo di orgoglio e uno stimolo sapere che il segretario federale oggi, così come in tutti i passaggi fondamentali del mio mandato amministrativo, non ha mai fatto mancare il suo sostegno”, così il Sindaco di Lodi Sara Casanova.