Politica

Consiglio regionale approva all’unanimità Pdl sulle clausole sociali. Foroni (LN): “Lombardia all’avanguardia anche in questo settore”

Milano, 14 novembre. “Sono orgoglioso di essere stato primo firmatario e relatore della nuova legge regionale a tutela della stabilità anche retributiva dei lavoratori attraverso l’introduzione delle clausole sociali nei bandi di gara per la gestione dei vari servizi regionali. Spesso, a seguito dell’assegnazione di un bando, nel passaggio dal vecchio aggiudicatario al nuovo,  il personale precedentemente impiegato veniva licenziato senza alcuna tutela. Con questa legge, non solo i lavoratori conserveranno la propria posizione lavorativa, ma sarà anche mantenuto il livello retributivo e dovrà essere applicato il contratto collettivo di lavoro. La Lombardia aggiunge un nuovo tassello alle misure regionali di tutela dei lavoratori, ponendosi come Regione all’avanguardia in questo settore. La pubblica amministrazione nel rispetto dell’efficienza e dell’efficacia della propria attività, non può e non deve creare disoccupazione, bensì lavoro e stabilità.” Lo dichiara il presidente della commissione regionale Attività Produttive Pietro Foroni a seguito della votazione del pdl relativo alle disposizioni per promuovere la stabilità dei lavoratori tramite l’adozione di clausole sociali nei bandi regionali.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);