Politica

Consiglio approva legge semplificazione. Foroni: «Stretta sui centri massaggi orientali»

Milano, 17 maggio. Via libera dal Consiglio Regionale alla legge sulla semplificazione. Il provvedimento  approvato oggi – spiega il consigliere Foroni – accoglie alcune proposte del gruppo della Lega Nord, a partire dal forte giro di vite sui centri massaggi orientali. Da oggi in poi, infatti, i Comuni avranno uno strumento legislativo a disposizione per effettuare i dovuti controlli in questi centri benessere, dietro ai quali spesso si celano illegalità e prostituzione. La legge prevede, per i cittadini non europei, un attestato di studio rilasciato in Italia o, in ogni caso, la conoscenza della lingua italiana. La Giunta regionale emanerà poi un regolamento per l’igiene e la sicurezza e in caso di mancato adempimento scatteranno pesanti sanzioni che vanno dai 5000 ai 15000 euro”.

“Un’altra importante novità a vantaggio dei cittadini lombardi – aggiunge Foroni – riguarda lo sconto ottenibile attraverso la domiciliazione bancaria, che in caso di pagamento del bollo auto ammonta al 10% della quota annuale. Per gli inquilini delle case popolari, la solvenza dell’affitto tramite ordine bancario comporterà la riduzione del canone fino ad una mensilità”.

“Infine, sulle cedole librarie, ovvero la gratuità dei libri di testo per le scuole primarie la legge garantisce la libera scelta del fornitore da parte delle famiglie. Questo consentirà a tanti negozi di vicinato (cartolerie, librerie, etc) di fronteggiare la concorrenza dei grandi distributori.”


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);