Home Attualità Conclusione lavori di riqualificazione dell’immobile ERP “La Calca” in via Vigna Alta

Conclusione lavori di riqualificazione dell’immobile ERP “La Calca” in via Vigna Alta

454
0

Lodi – Si concluderanno questa settimana i lavori di riqualificazione dell’immobile ERP “La Calca” di via Vigna Alta.

“La ditta sta ultimando gli allacci della nuova linea di distribuzione interna del gas. Tutti i contatori privati sono stati infatti spostati dalle aree di pertinenza delle abitazioni al piano terra, in zona condominiale accessibile dall’esterno, come previsto dalle nuove normative – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Claudia Rizzi – Entro la fine della settimana verrà completamente smontato il ponteggio, già parzialmente rimosso da giovedì scorso, e finalmente il nuovo volto della palazzina sarà visibile. Abbiamo cercato di ottenere il massimo risultato con l’importante finanziamento concesso da Regione Lombardia: isolamenti in facciata e in copertura, posa di serramenti ad alte prestazioni energetiche, efficientamento delle reti di distribuzione degli impianti. Obiettivi raggiunti dopo 10 mesi di lavoro, in anticipo rispetto alle previsioni, sotto la supervisione dei tecnici del Comune, l’architetto Roberto Munari e il geometra Marcello Ghidotti”.

Il progetto, il cui quadro economico complessivo ammonta a circa 290mila euro, è stato candidato a un bando di Regione Lombardia, nell’ambito del Programma di recupero e razionalizzazione degli immobili ERP, con un cronoprogramma che stimava la durata del cantiere in 12 mesi.

Di seguito si riportano gli interventi, eseguiti dalla CoEdil Costruzioni Generali S.p.a., per il recupero dei 12 appartamenti che compongono l’edificio residenziale:

  • rimozione di lastre di fibro-cemento in copertura;
  • pulizia completa del sottotetto;
  • realizzazione di un nuovo pacchetto di copertura con strato isolante;
  • posa di sistemi di ritenuta per lavori di manutenzione in quota;
  • posa di dissuasori per volatili;
  • posa di nuovi canali di scolo delle acque piovane e pluviali;
  • realizzazione di un sistema di isolamento a cappotto della facciata, con posa di pannelli coibentanti dello spessore di 12 cm, che aumenta a 18 cm in corrispondenza delle finestre;
  • sostituzione dei serramenti esistenti con serramenti in pvc ad alta prestazione energetica;
  • rimozione delle canne fumarie in fibrocemento e sostituzione delle stesse con nuove canne fumarie in pvc;
  • realizzazione di una nuova rete di distribuzione interna del gas, con trasferimento dei contatori a piano terra, in un’area condominiale accessibile, come da normativa vigente.

“A completamento della riqualificazione dell’immobile, riteniamo che sia opportuno procedere anche alla manutenzione straordinaria delle cantine a piano terra – prosegue l’assessore Rizzi -. Abbiamo quindi previsto uno stanziamento di circa 30mila euro da destinare agli interventi che potranno essere effettuati già dal prossimo mese di settembre, compatibilmente con i tempi richiesti dalle procedure di affidamento e con la possibilità per gli occupanti di effettuare il temporaneo svuotamento delle stesse per consentire i lavori”.

Il recupero degli appartamenti del condominio “La Calca” si aggiunge alla recente conclusione della ristrutturazione dell’immobile di via Paolo Gorini, in cui sono stati ricavati 8 appartamenti, e alla predisposizione di un nuovo progetto di riqualificazione di altri 11 appartamenti di proprietà comunale che è stato candidato a un bando regionale.

“L’insieme di queste iniziative – conclude Rizzi – è il chiaro segno dell’attenzione che la nostra Amministrazione comunale intende riporre nella cura del patrimonio destinato all’edilizia residenziale sociale e nella soddisfazione delle esigenze abitative dei cittadini”.