Appuntamenti

Cinema Fanfulla presenta “Rinascere nella terra”, film documentario di Raúl Álvarez

Mercoledì 10 e Giovedì 11 ottobre 2018 , alle ore 21.15,  sarà presentato, al Cinema Fanfulla, in viale Pavia, 4 , a Lodi, il film documentario indipendente “RINASCERE NELLA TERRA” esplorando la nostra relazione con la Terra, scritto e diretto da Raúl Álvarez .

Un documento toccante e  illuminante per le tante  testimonianze  raccolte, e per gli emblematici esempi di vita, ispiratori concreti di modelli di cambiamento e sostenibilità.

Il regista messicano-canadese Raúl Álvarez, che sarà presente alla proiezione di Lodi,  è convinto che il cinema provochi dei cambiamenti nella società. Dopo 32 anni di produzione cinematografica professionale,  per il cinema , la televisione e la pubblicità, debutta nel 2009 come regista di documentari con un progetto tutto suo: “Rinascere Nella Terra” versione italiana di “Land Awakening”.

“RINASCERE NELLA TERRA”, che indagava concetti all’avanguardia quando è stato girato, è ora più che mai attuale, sia per i temi riportati, sia per il risveglio che si sta attuando verso una differente e profonda consapevolezza alimentare e ambientale.

Un viaggio filmico alla scoperta dell’agricoltura biologica e delle tecniche alternative di coltivazione e raccolta sostenibile del cibo, girato durante la sua stessa esperienza come volontario in fattorie biologiche nel Mediterraneo: un film che ci parla della generosità della Terra, ma anche di una personale trasformazione di vita.

Durante il suo percorso, il regista incontra personaggi unici che interroga su temi come “agricoltura”, “lavorazione della terra”, “supermercati” ed anche su ciò che definiamo “erbacce”. Un’avventura intrigante e affascinante che rivela approcci alternativi alla produzione del cibo. Con la meravigliosa cornice dei colori del Mediterraneo, questa esperienza diviene una riflessione spirituale sul nostro profondo e sacro rapporto con la Terra.

“Ho girato il film in maniera totalmente indipendente, solo con i miei risparmi.” racconta il regista Raúl Álvarez “Sono partito per la Spagna con una videocamera alla ricerca di realtà sostenibili. Durante il viaggio, l’avventura mi ha portato in Francia, Italia, Grecia e, di ritorno, in Canada. Dopo sei mesi in viaggio e più di 70 ore di girato, ci sono voluti più di due anni per riuscire a montare queste straordinarie storie, in soli 89 minuti di racconto .”

Il film propone una visione del danno irreversibile causato dall’agricoltura chimica, e mostra le realtà che utilizzano soluzioni alternative e sostenibili: agricoltura biologica, permacultura, le fattorie naturali del metodo Fukuoka. Il documentario va però oltre la conversazione tecnica, va verso un’esplorazione di come possiamo migliorare la nostra relazione con la Terra nella produzione del cibo, riflettendo sulla consapevolezza (dimenticata da tanto tempo, ma comunque cruciale) che siamo un tutt’uno  con la Natura.

La prima mondiale di “Rinascere nella Terra” si è tenuta alla fine del 2011 allo Slow Food Film Festival in Nova Scotia (Canada), seguita nel 2012 dalla prima europea nello storico ecovillaggio di Findhorn in Scozia. E’ stato portato in tour due volte in Spagna, con proiezioni in 10 città e comunità per tutto il paese, incluse Madrid, Barcellona e Valencia. Ha avuto la sua prima in Messico, seguita da 29 proiezioni in 20 città, villaggi e comunità del Paese, incluse tre proiezione presso la capitale, Città del Messico. E’ stato proiettato a Ottawa, Toronto e in varie comunità nel Canada. E’ stato presentato al “New Cross Film Festival” di Londra, al “Center of Unity” di Schweibenalp in Svizzera, al festival “Ezperanzah!” di Barcellona ed è stato selezionato dallo “Spirit Enlightened Film Festival” di “Culture Unplugged”.

A Luglio 2015 la prima italiana di “Rinascere nella Terra” è stata presentata nell’ex monastero di Montebello nelle Marche con il sostegno della famiglia Girolomoni, pioniera dell’agricoltura biologica in Italia.  Nell’estate 2018 ritira il “Premio Benessere Terra e Cibo 2018” consegnato dal Festival del Benessere di Caramanico Terme, in Abruzzo.

Le due date di Lodi s’inseriscono nel tour italiano 2018, di presentazione, creato con il supporto delle reti contadine e di cambiamento sociale.

“In questi ultimi anni, ad ogni presentazione, ho potuto constatare come questo documentario è arrivato all’anima di tante persone, e oggi continua a ispirare coloro che vogliono trasformare la propria vita, coloro che vanno verso un nuovo paradigma e anche chi lo sta già vivendo. Il pubblico si è commosso e ha trovato, anche grazie al film, la motivazione per intraprendere azioni concrete per cambiare la propria vita. Alla fine per me è stata un’esperienza di cambiamento e sviluppo di vita al di là di qualsiasi possibile immaginazione.”  Raúl Alvarez.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);