Home Arte & Cultura Cattedrale Vegetale: posata la prima piantina. L’opera sarà inaugurata a marzo

Cattedrale Vegetale: posata la prima piantina. L’opera sarà inaugurata a marzo

129
0
cattedrale vegetale
Cattedrale vegetale, i bambini delle elementari posano alcune piantine di quercia

Cattedrale Vegetale: posata la prima piantina. L’opera sarà inaugurata a marzo


cattedrale vegetale
Cattedrale vegetale, i bambini delle elementari posano alcune piantine di quercia

“La prima quercia piantata”, è questo il nome dell’evento che si è svolto questa mattina alla Cattedrale Vegetale lungo il fiume a Lodi. L’opera, che doveva essere pronta per l’inaugurazione di Expo2015, è finalmente giunta a conclusione – salvo opere accessorie – dopo un travagliato percorso per la sua realizzazione, ha visto oggi la posa da parte dei bambini dei scuole elementari Agnelli e Pascoli, di alcune piccole pianticelle di quercia. L’inaugurazione ufficiale della Cattedrale avverrà poi la prossima primavera, a marzo 2017.

«Le dimensioni sono quelle di una vera Cattedrale formata da colonne di rami intrecciati all’esterno di ogni colonna viene messa a dimora una pianta con i tagli e le potature, saranno adattate a formare negli anni una vera e propria “Cattedrale Vegetale”. Quando la struttura scomparirà resteranno gli alberi a testimonianza dell’opera dell’uomo». Con queste parole il compianto artista lodigiano Giuliano Mauri definiva il suo progetto. Lo ha citato anche Francesca Regorda, nipote dell’artista e curatrice dell’opera, nonché referente della famiglia Mauri.

«E’ un luogo che evoca la fatica dell’uomo, ma anche la felicità, è un luogo che accoglie, fatto per riflettere, camminarvi all’interno, che accompagna i pensieri e può portarli in alto, grazie alle sue alte colonne e alle cattedrale-vegetale-mauri-regordalunghe navate fatte per essere percorse. 108 colonne che saranno la casa di altrettante querce. Potrebbe non bastare una vita per vedere le piantine diventare grandi, sarà la natura a dettare i tempi dell’opera con il ritmo della vita», ha spiegato la Regorda.

Comprensibilmente commosso l’intervento del figlio dell’artista, Mauro Mauri: «l’opera, interamente ideata e progettata da mio padre, un progetto a cui l’intera famiglia si è dedicata per vederne la realizzazione, è un omaggio a mio papà, e questo per me è il suo significato principale».

cattedrale vegetale
Cattedrale vegetale, la posa della prima piantina di quercia

La cattedrale vegetale, la terza in Italia, è stata realizzata grazie al contributo di diversi sponsor privati – finanziatori o tecnici -, oltre a quello fondamentale di Regione Lombardia. L’opera si avvale del patrocinio della Triennale di Milano.

Il bell’evento odierno è stato fortemente voluto dall’Associazione Giuliano Mauri e dal Comune di Lodi. Unica nota stonata però, è stato constatare che purtroppo in rappresentanza del Comune, non vi era presentare nessuno, ovviamente a causa di forza maggiore, ma nemmeno da ex, da normale cittadino. Anche il commissario prefettizio probabilmente era assente per i suo i numerosi impegni.


SCOPRI QUI LE MIGLIORI OFFERTE DELLA TUA CITTA’!