Home Cronaca Caso Zamperoni, arrestata una prostituta di New York

Caso Zamperoni, arrestata una prostituta di New York

869
0

La prostituta 41enne statunitense Angelina Barini, avrebbe drogato con ecstasy liquida lo chef lodigiano del Cipriani Dolci di New York. Sarebbe morto così Andrea Zamperoni, per overdose, e poi lasciato avvolto in un lenzuolo per tre giorni. La donna è stata arrestata con l’accusa di aver fornito le dosi letali di droga ad altri tre uomini, oltre che a Zamperoni.

La 41enne è accusata di aver somministrato ai suoi clienti potenti narcotici durante gli incontri. Secondo l’accusa nel giro di una settimana, due di loro sono morti ma la donna e il suo protettore avrebbero continuato a drogare i clienti per poi derubarli.

Secondo gli atti giudiziari, Zamperoni è morto il 18 agosto dopo che Angelina Barini gli ha dato lo stupefacente, anche se gli esami tossicologici non sono ancora stati depositati e quindi la causa della morte per ora non è ancora ufficiale.