Lodigiano

Casanova: «Il degrado del Belgiardino, è lo stesso che si riflette in tutta la città»

«Il degrado del Belgiardino, è lo stesso che si riflette in tutta la città. Purtroppo Lodi è sporca e abbandonata con servizi carenti, prevenzione e controlli inesistenti». Così interviene la candidata sindaco Sara Casanova (Lega Nord) sulla situazione del Belgiardino.

«Fa sorridere, anzi piangere, che il candidato di centrosinistra si presenti evidenziando quello che è sotto gli occhi di tutti e che e il frutto delle amministrazioni del Pd. – Prosegue la Casanova – Penso ai cestini rimossi, alla raccolta porta a porta carente e programmata in orari sconsigliabili (ad esempio nel centro storico all’ora di pranzo, quando seduti ad un tavolino ci si trova a gustare un delizioso panino accompagnato dal rombo e dall’olezzo del furgone del netturbino), controlli e punizioni assenti per quanti abbandonano rifiuti in maniera selvaggia.»

«Dopo aver toccato con mano la capacità amministrativa della sinistra mi chiedo come sia possibile che i lodigiani possano ancora credere e affidare la città al candidato del Pd. Il mio obiettivo è di rivedere completamente la gestione dei rifiuti, del porta a porta in particolare, oltre al riposizionamento intelligente di cestini portarifiuti. Sulla questione Belgiardino la nostra attenzione sarà massima, in modo che il decoro e la sicurezza siano garantiti, assicurandoci inoltre che la gestione sia all’altezza e in grado di fornire un servizio di eccellenza. Ordine, decoro e pulizia saranno per noi parole d’ordine. Lodi deve cambiare, davvero.»


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);