Home Primo Piano Capolavoro De Rinaldis: il Bassano di Marzella è spazzato via. Sabato gara3

Capolavoro De Rinaldis: il Bassano di Marzella è spazzato via. Sabato gara3

27
0
De Rinaldis
De Rinaldis, grande protagonista. Foto Mirabile.
De Rinaldis
De Rinaldis, grande protagonista.
Foto Mirabile.

Capolavoro De Rinaldis: il Bassano di Marzella è spazzato via. Sabato gara3

De Rinaldis
Una serata da ricordare. Quando tutto sembrava finito, dopo una gara1 devastante, con Ambrosio e Platero squalificati, un ricorso per un evidente errore arbitrale rigettato con punteggio modificato (!!!) ed in panchina un nugolo di ragazzini pronti ad entrare, l’ambiente pareva pronto per il saluto di fine stagione.

Invece no. Invece il Cuore del popolo giallorosso,la preparazione tattica e mentale di Paolo De Rinaldis, la gara devastante del “figlio del coach” Francesco,l’orgoglio smisurato di Illuzzi, la classe del Golden boy Verona,la quantità di Malagoli e Català hanno disegnato un martedì da favola. E in un serata da leoni indomabili, l’Amatori è stato capace di risorgere dalle ceneri e spazzare via il Bassano sotto un pesantissimo 8-2, rimandando tutto a gara 3 di sabato,  dove le energie mentali saranno diametralmente opposte. Veneti sull’orlo di una crisi di nervi e Lodi che ha acquisito grandi sicurezze? Si vedrà.

De Rinaldis
Sfida tra allenatori? Trionfa ancora De Rinaldis

De Rinaldis
Ci si aspettava tutto, fuorché ciò che abbiamo visto. Con Lodi stanco, sulle gambe, annichilito, senza cambi, tutti si attendevano un Bassano arrembante, pronto a premere sull’acceleratore e alzare i ritmi, sfiancando i giallorossi.

Invece no: Marzella ha dimostrato ancora una volta di avere difficoltà nella lettura delle partite, regalando così il vantaggio dei ritmi lenti al Lodi, concedendo il 2-2 addirittura su contropiede e consentendo a Francesco De Rinaldis di trasormarsi in un autentico leone da battaglia, capace di leggere situazioni,  anticipare, impostare e firmare una tripletta che lo erge a mvp del match.

Il resto lo firmano Verona con le sue prelibatezze e un arrembante Illuzzi, con Malagoli che clamorosamente firma l’8-2, punteggio che il giudice sportivo aveva scritto sul ricorso respinto, modificando per la prima volta nella storia un risultato di una gara di playoff.

Ma tutto è già stato accantonato, con l’orologio puntato sull’ultimo quarto di finale ancora in gioco: chi vince sfida il Matera (che giocherà le gare casalinghe sul neutro di Giovinazzo), mentre Forte e Viareggio si affrontano per il terzo anno consecutivo. De Rin


AMATORI WASKEN LODI – HOCKEY BASSANO 8-2 (pt: 1- 1)

MARCATORI PT: 0:29 S.Amato (B), 4:35 (Rig) D.Illuzzi (A).

MARCATORI ST: 5:19 E.Garcia (B), 10:17 F.De Rinaldis (A), 13:05 A.Verona (A), 15:39 F.De Rinaldis (A), 17:58 F.De Rinaldis (A), 22:28 A.Malagoli (A), 23:26 (Pun) D.Illuzzi (A), 24:06 A.Verona (A).

AMATORI WASKEN LODI: A.Occhiato, R.Bernabè, A.Verona, A.Malagoli, O.Coppola, E.Pochettino, F.De Rinaldis, D.Illuzzi, R.Porchera, A.Català. All. P.De Rinaldis.

HOCKEY BASSANO: D.Gimenez, M.Tataranni, E.Garcia, F.Dal Monte, D.Nicoletti, A.Bolcato, S.Amato, F.Ferruccio, B.Sgaria, M.Dal Monte. All. G.Marzella.

ARBITRI: Da Prato A. – Andrisani G.


Mangiare a Lodi: COUPON RISTORANTI LODIGIANI – SCOPRI ORA !