Cronaca

Calderoli, legittima difesa: domenica tutti da Mario, facciamogli sentire che siamo con lui

4 APR – Per me la politica deve sempre essere fatta in mezzo alla gente e a fianco del cittadino, soprattutto nei momenti di difficoltà.

Per questo domenica sarò a pranzo dal mio amico Mario Cattaneo.

Andrò a mangiare nella sua trattoria, ‘Osteria de amis’ a Gugnano in località Casaletto Lodigiano, perché voglio essergli vicino e portargli il mio sostegno.

Io sto con Mario e come parlamentare ho l’impegno, e la responsabilità, di far passare nel più breve tempo possibile la proposta di legge presentata dalla Lega in Parlamento per eliminare l’eccesso di difesa, perché chi viene aggredito in casa propria deve sempre potersi difendere senza se o senza ma.

Io sono dalla parte di questo onesto cittadino che verrà processato per eccesso di difesa solo per aver difeso, in casa propria, la sua vita e la sua famiglia da una banda di malviventi.

Ma intanto, in attesa che passi la legge, voglio stare vicino a Mario e fargli sentire il mio sostegno, in questo momento di difficoltà, dopo che la Procura di Lodi ha chiesto per lui il rinvio a giudizio.

Sono stato a fianco in una analoga vicenda al bergamasco Antonio Monella negli anni scorsi, in una partita difficile che insieme a Matteo Salvini siamo riusciti a vincere, facendo ottenere la grazia a Monella: stavolta invece spero che vinceremo la partita senza nessuna condanna e senza nessuna grazia, spero che Mario Cattaneo esca libero da questo processo.

Intanto però facciamo a sentire a Mario che ci siamo, che la Lega è tutta con lui: andiamo tutti domenica a pranzare nella sua osteria.

Lo scrive sulla sua pagina Facebook il sen. Roberto Calderoli, vice presidente del Senato.


Commenta con Facebook
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest


There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!

Lascia un commento

@import url(https://fonts.googleapis.com/css?family=Montserrat:400,700);