Home Cronaca Buona la prima! L’Amatori batte il Bassano (5-2) e va in finale...

Buona la prima! L’Amatori batte il Bassano (5-2) e va in finale di Supercoppa

306
0

L’Amatori Wasken vince la semifinale di Supercoppa battendo il Bassano per 5-2, guadagnandosi l’accesso alla finale di domani sera.

I giallorossi superano con slancio le oggettive difficoltà che ogni debutto nasconde, mettendo in pista tanta qualità. Un primo tempo caparbio e combattuto, un doppio vantaggio difeso a denti stretti e una ripresa dominata: così potremmo racchiudere in sintesi l’ouverture stagionale della formazione di Resende. Bene Querido, benissimo Compagno, da rivedere Gonçalo Pinto, non fosse altro per la totale differenza che scorre tra l’hockey italiano e quello lusitano.

La cronaca

Il vantaggio lodigiano nasce da una percussione centrale di Cocco, che viene agganciato da Julià: blu per il catalano e tiro diretto trasformato con enorme sicurezza, “alla Cocco”. Il raddoppio è cosa fatta un paio di giri di lancette più tardi, con Querido che dalla media distanza beffa Merlo. Gara chiusa? Nemmeno per sogno, perché in uscita dal time out di Barbieri, Marc Julià trova uno spunto personale, salta Català e deposita in rete il 2-1.

L’Amatori prova a macinare gioco, Resende attinge a piene mani da una panchina ricca di qualità: inserisce Compagno e l’ex monzese firma in tuffo il nuovo +2 lodigiano.

Il Lodi abbassa i ritmi, non spinge più con intensità e non trova spazio per le amate ripartenze, così il Bassano ne approfitta, grazie a Diogo Neves, che con una bordata dalla trequarti insacca il 3-2. E a fil di sirena lo stesso Neves va vicino al rete del pareggio.

Secondo tempo

Il Bassano dimostra di non aver alcun timore reverenziale: Català deve compiere un paio d’interventi, mentre un fallo di Querido relega il difensore portoghese in panca puniti. I veneti non ne approfittano, fallendo il tiro diretto e il conseguente power play, riuscendo addirittura a subire il gol del 4-2, firmato con Malagoli, perfettamente imbeccato da un lungo lancio di Illuzzi. In questi 2 minuti sta tutta la differenza tra una squadra esperta come quella lodigiana e il Bassano, buonissimo mix di giovani emergenti, guidati dal classe ’76 Panizza.

La formazione di Barbieri, al debutto sulla prestigiosa panchina veneta, sfiora il 4-3, con un’azione in superiorità: il Lodi è però bravissimo a rientrare e ripartire, dimostrando una perfetta interpretazione del contropiede, con un’azione chiusa da Compagno, abile ad insaccare nella porta sguarnita il 5-2 che chiude il match.

Domani sera, ore 20.30, la prima finale di stagione: per i lodigiani ci saranno a disposizione 300 tagliandi.

B1177274-26A8-4926-A24B-35F4F52CF09B

AMATORI WASKEN LODI – HOCKEY BASSANO (pt: 3- 2) = 5-2

MARCATORI PT: 10:34 (Pun) G.Cocco (A), 12:53 L.Querido (A), 13:56 M.Julia (B), 15:43 Fra.Compagno (A), 23:32 D.Neves (B).

MARCATORI ST: 30:41 A.Malagoli (A), 40:32 Fra.Compagno (A).

AMATORI WASKEN LODI: A.Verona, L.Querido, A.Malagoli, G.Cocco, G.Pinto, Fra.Compagno, D.Illuzzi, A.Català, M.Verona. All. N.Resende.

HOCKEY BASSANO: M.Baggio, M.Panizza, N.Barbieri, D.Neves, M.Julia, M.Milani, E.Canesso, A.Scuccato, M.Zanfi, D.Merlo. All. M.Barbieri.

ARBITRI: Barbarisi U. – Carmazzi M.

ESPULSI PT: M.Julia (B)  ST: L.Querido (A).

Foto Gabriele Baldi