Home Arte & Cultura “Bravo, Maestri di qualità” al castello di Belgioioso

“Bravo, Maestri di qualità” al castello di Belgioioso

68
0

Il Castello di Belgioioso riapre la stagione primaverile con la terza edizione di “Bravo” Maestri di Qualità, un evento dedicato all’ arte e all’artigianato che si svolgerà nei giorni 26 e 27 marzo. Creatività, esperienza, innovazione, manualità, sono gli ingredienti di questa manifestazione che presenta il meglio della produzione dell’artigianato tradizionale e d’arte. Ricerca, studio, tecnica, materiali, antichi metodi, esperienza ecco alcune delle caratteristiche che accomunano lo spirito di questi “maestri” che hanno saputo interpretare la loro passione con abilità e fantasia. Oggetti unici, fatti a mano, fuori dalla produzione industriale e dal rincorrersi delle tendenze, ma radicata nel circuito delle tradizioni e delle culture locali. La manifestazione si pone due obiettivi ambiziosi: uno è quello di restituire attenzione alla figura di questi artigiani che hanno mantenuto le tecniche di una volta come grande espressioni di qualità lavorativa e hanno fatto in modo che anche il prodotto creato oggi, come allora, diventasse frutto d’eccellenza; l’altro è trasmettere ai giovani la passione per questi mestieri ridando slancio ad un settore da anni in crisi e creando i presupposti per la ripresa e per lo sviluppo dell’artigianato.

Una manifestazione che avrà come filo conduttore la maestria con particolare attenzione alla bellezza e alla qualità. Un percorso nelle belle cose, nella tradizione e nella cultura con provenienze diverse. Sarà possibile, nel corso dell’evento, ammirare alcuni maestri dell’artigianato all’opera, come il calzolaio Giovanni Battista Bertollo, famoso per le sue calzature da “fiaba” , Maria Teresa Dullio, che  darà vita a perle dalle forme irregolari o buffe, ammirare gli intrecci delle borse di Tommaso Candria, la trasparenza colorata degli oggetti da tavola di Martino Vertova, gli oggetti “fantastici” in cartapesta di Carla Fontanesi, lo studio e il design negli utensili da cucina in acciaio di Tiziano Paulon,i tessuti realizzati con vecchi telai della cooperativa Lou Dzeut e quelli tinti con colori vegetali di Anna Baldini, l’intaglio prezioso e accurato delle cornici di Cristiano Caffi, i gemelli da camicia in vetro di Giovanna Marchesi, le creazioni estrose dei gioielli manufatti di Antonella Ferrara, i capi unici di Cosedirò, le riproduzioni dei dipinti rinascimentali di Andrea Sansone, le maglie e i capi ad uncinetto di Cristiana Belloni e tanto altro ancora.

La novità di questa edizione è la nascita di una nuova area denominata “Bravo Goloso” realizzata per i ghiotti e per gli amanti del buon cibo e per far conoscere le tante eccellenze gastronomiche di cui L’Italia è ricca. Un progetto che prevede di ospitare una regione italiana alla volta, questa edizione, è volutamente dedicata al territorio, alle tradizioni e alle colture locali della provincia di Pavia.

L’orario di apertura della manifestazione sarà continuato dalle ore 10,00 alle ore 20,00. Per ulteriori informazioni: Ente Fiere dei Castelli di Belgioioso e Sartirana, Gloria Spaini – Michele Bolzoni – tel. 0382/970525 fax 0382/970139 – info@belgioioso.itwww.belgioioso.it