Home Cronaca Borghetto: sparano dalla finestra, due denunciati

Borghetto: sparano dalla finestra, due denunciati

255
0

I Carabinieri della Stazione di Borghetto Lodigiano hanno denunciato in stato di libertà: M.F. 21enne e N.M. 20enne, italiani di Borghetto, responsabili in concorso di danneggiamento, esplosioni pericolose e porto abusivo di armi.

L’attività ha avuto inizio la sera di domenica 14 aprile, quando una persona in transito lungo la SP 23, alla guida della sua vettura, ha sentito uno sparo ed immediatamente dopo gli è andato in frantumi il finestrino della portiera anteriore sinistra. Fortunatamente è rimanendo illeso, unitamente al passeggero.

L’uomo ha immediatamente chiesto l’intervento dei carabinieri, i quali svolgendo un sopralluogo nell’area coinvolta dallo sparo, hanno individuato nell’arco di poche ore i responsabili dello sparo.

Nelle immediate adiacenze della provinciale, infatti vi sono diverse abitazioni, verso i cui residente si sono indirizzate le verifiche, che hanno portato alla residenza del 21enne. La perquisizione della sua abitazione ha permesso di rinvenire nel giardino di pertinenza residui delle esplosioni di pallini di piombo verso bersagli occasionali, posizionati sugli alberi presenti in giardino, proprio a ridosso della provinciale.

L’ascolto di alcuni testimoni ha definitivamente
sgomberato ogni dubbio circa le responsabilità dei due, i quali hanno trascorso
la domenica pomeriggio divertendosi a sparare a turno dalla finestra di casa,
con una pistola a gas di libera vendita, illecitamente portata dal 20enne,
mirando agli oggetti più disparati, proprio in direzione dei mezzi circolanti
sulla provinciale, colpendo erroneamente anche il veicolo in transito.

Le perquisizioni domiciliari hanno consentito di rinvenire entrambe le armi utilizzate, una carabina ad aria compressa legalmente detenuta dal nonno convivente del 21enne ed una pistola a gas di libera vendita, rinvenuta nell’abitazione e disponibilità di N.M. unitamente a 1000 piombini in acciaio.

Le armi sono state poste sotto sequestro.