Home Attualità Arriva in Prefettura il “Servizio Civile Universale”

Arriva in Prefettura il “Servizio Civile Universale”

105
0

 

Importante novità per la Prefettura di Lodi, che per la prima volta dalla sua costituzione è stata inserita nel novero delle sedi coinvolte nella realizzazione di progetti del Servizio Civile Universale.

Il progetto di interesse, intitolato “Progetto accoglienza e R.V.A.”, consentirà l’impiego di 3 volontari presso gli Uffici della Prefettura che si occupano delle pratiche di accoglienza e rimpatrio volontario assistito dei richiedenti asilo, con un impegno di 25 ore settimanali pro capite.

I volontari collaboreranno alle attività di analisi e interpretazione dei dati contenuti nella piattaforma informatica di gestione dell’accoglienza –SGA; alle attività connesse al controllo; alla valutazione dei risultati dei monitoraggi per la rilevazione degli standard quantitativi e qualitativi dei servizi di accoglienza erogati dagli enti gestori; all’approfondimento delle informazioni acquisite e di specifiche progettualità europee nel settore dell’accoglienza; all’elaborazione di report sul fenomeno del Rimpatrio Volontario Assistito (RAV); alle attività di raccordo con i progetti attivi in materia.

Potranno presentare domanda di partecipazione i giovani che abbiano già compiuto i 18 anni, ma non ancora i 29 e che non stiano prestando altrove (o abbiano già prestato) servizio civile in qualità di volontari.

Chiunque fosse interessato a fare questa particolare, quanto interessante esperienza potrà presentare domanda in Prefettura (1. tramite PEC, 2. con raccomandata A/R, 3. con consegna a mano) entro il 30 gennaio 2019 (in caso di consegna a mano entro le ore 18.00).

Gli interessati potranno trovare maggiori informazioni sulla pagina iniziale del sito della Prefettura, nell’ambito delle “NOTIZIE” (la notizia è stata pubblicata il 27 dicembre 2018), con rimando al bando e alla modulistica necessaria.